Me

Al MAXXI di Roma il G7 Energia side-event dedicato all’Africa

In programma un convegno, la mostra fotografica di Riccardo Venturi e installazioni che resteranno aperte al pubblico gratuitamente da martedì 11 a sabato 15 aprile 2017

Immagine di copertina

In occasione della riunione ministeriale del G7 Energia, RES4Africa, Enel Foundation, e Africa-EU Energy Partnership (AEEP) hanno organizzato il side-eventAfrica 2030: Empowering the continent through innovation, green tech solutions and capacity building” dedicato all’Africa.

Il convegno, a cui si accede solo per invito, avrà luogo domenica 9 aprile 2017 alle ore 14 presso il Museo MAXXI in via Guido Reni a Roma.

Il programma della conferenza è stato ideato per favorire il dialogo e garantire agli stakeholders la possibilità di discutere idee, politiche, miglioramenti normativi e condividere le esperienze su come migliorare l’accesso all’energia, rafforzare l’approvvigionamento energetico, creare opportunità di lavoro e consolidare la crescita delle economie locali nel contesti rurali africani.

Il programma della conferenza è finalizzato all’analisi del mercato energetico nel continente africano, alla promozione delle energie rinnovabili nel territorio e si baserà su uno scambio interattivo tra i rappresentanti del G7 Energia, i Paesi Africani, l’ONG, le Organizzazioni multilaterali di sviluppo, le imprese nonché il mondo accademico.

L’Africa è ricca di risorse ma con limitato accesso all’energia per le popolazioni e facilitare l’accesso all’energia è senza dubbio un elemento chiave per la crescita economica del continente. Per questo motivo, tutti gli attori impegnati nell’evento ministeriale G7 Energia, sulla base dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, condividono l’obiettivo di facilitare l’accesso all’energia sostenibile incrementando la disponibilità di energia da fonti rinnovabili.  

Tra i temi in agenda ci sono: la creazione di chiare strategie e di dinamiche innovative bottom-up per lo sviluppo di nuovi modelli di business, meccanismi di de-risking finanziario, la collaborazioni tra attori del settore pubblico e privato, istituzioni africane, start-up innovative locali e società civile per garantire il futuro sviluppo del continente.

Il G7 Energia side-event sarà inoltre l’occasione per inaugurare tre altre iniziative che saranno aperte gratuitamente al pubblico dal 11 al 15 aprile nel Corner D del Museo MAXXI in via Guido Reni a Roma:

La mostra fotografica di Riccardo Venturi, fotoreporter di fama internazionale e Lorenzo Colantoni, giornalista e videomaker, a cura di Ilaria Prili e realizzata dall’associazione Akronos. La mostra che comprende foto e video multimediali, permetterà di avvicinare, vedere e toccare il passato e il futuro di Kenya, Etiopia e Uganda scelti come emblema e simbolo dell’affrancamento e della riabilitazione di un intero continente;

Alcuni show-cases innovativi tra cui una reale mini-grid: un sistema di generazione di energia elettrica da fonti rinnovabili destinato ad alimentare realtà isolate o non collegate alla rete elettrica, come ad esempio piccole isole, aree rurali e zone di emergenza.

Gli show-cases mostreranno come la produzione e l’utilizzo di energia rinnovabile possa consolidare la crescita delle economie locali nei contesti rurali africani. 

Il workshop pratico condotto da Liter of light, una ONG nata nel 2011, che si propone di diffondere nel mondo il sistema di illuminazione eco-sostenibile, formando le popolazioni nelle zone rurali e sviluppando economia circolare intorno all’energia rinnovabile. Attualmente opera in 26 Paesi ed ha già installato più di 500mila luci, a beneficio di circa 2 milioni di persone.  


L’idea è tanto semplice quanto rivoluzionaria: trasformare bottiglie di plastica e materiali di uso comune in lampade a energia solare che portano illuminazione a zero emissioni anche nei luoghi più remoti, le cosidette solar lamps e le kerosene lamps. L’obiettivo del workshop è quello di sensibilizzare ragazzi e adulti sull’utilizzo delle energie rinnovabili e sul riutilizzo dei materiali nella vita di tutti i giorni.

Le installazioni resteranno aperte al pubblico gratuitamente da martedì 11 a sabato 15 aprile 2017 e vedranno anche il coinvolgimento di Istituti scolastici di Roma con visite guidate e il workshop di Liter of Light dedicato.