Me

Cosa è successo oggi in Francia

Una sparatoria in un liceo di Grasse e una busta esplosiva nell'ufficio del Fondo monetario internazionale a Parigi

Immagine di copertina

Negli uffici del Fondo monetario internazionale a Parigi giovedì 16 marzo 2017 una lettera è esplosa dopo essere stata aperta da un’impiegata, che è rimasta lievemente ferita. Poco dopo è giunta la notizia di una sparatoria nel liceo Tocqueville della città di Grasse, nel sud della Francia. In quest’ultimo episodio sono rimaste ferite almeno tre persone, tra cui il preside dell’istituto e alcuni ragazzi. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

I due episodi non sembrano essere collegati. Infatti, le autorità francesi hanno fatto sapere che quanto accaduto a Grasse non sarebbe legato al terrorismo e che la sparatoria sarebbe dovuta a una questione tra due studenti. Un ragazzo di 17 anni è stato arrestato ed è accusato di aver aperto il fuoco con un fucile. Le forze dell’ordine stanno cercando di capire se una seconda persona è coinvolta.

Nel caso della lettera esplosiva al Fondo monetario internazionale (Fmi), invece, il presidente francese Francois Hollande ha dichiarato “Siamo di fronte a un attentato, non ci sono altre parole” e ha detto che i responsabili saranno rintracciati.

I due episodi sono avvenuti mentre la Francia è in stato di allerta. Oltre 230 persone sono state uccise negli ultimi due anni in attentati legati al gruppo terroristico del sedicente Stato islamico.

Inoltre, il paese si avvicina alle elezioni presidenziali che si terranno tra sei settimane e quanto accaduto giovedì 16 marzo 2017 probabilmente inasprirà il dibattito sulla sicurezza nazionale, un tema al centro della campagna elettorale.

Cosa è successo nell’ufficio del Fmi a Parigi

Un’impiegata è rimasta ferita in un’esplosione dopo aver aperto una busta nell’ufficio del Fmi. La lettera è esplosa quando è stata aperta. La persona coinvolta è rimasta lievemente ferita alle mani e al viso.

Nello stesso edifico del Fmi c’è anche la sede parigina della Banca Mondiale. Tutti gli impiegati, circa 150 persone, sono stati fatti evacuare dopo l’esplosione. Secondo le prime rilevazioni, l’esplosione è stata provocata da un ordigno costruito artigianalmente.

La direttrice del Fmi, Christine Lagarde, ha condannato l’episodio definendolo un “codardo atto di violenza”. “Stiamo lavorando a stretto contatto con le autorità francesi per indagare su questo incidente e garantire la sicurezza al nostro staff”, ha aggiunto.

Cosa è successo a Grasse

Uno studente ha aperto il fuoco con un fucile nel liceo Tocqueville di Grasse, nel sudest della Francia, ferendo tre persone incluso il dirigente scolastico. Secondo il ministero dell’Interno, l’attacco è stato condotto con uno stile che richiama le sparatorie di massa avvenute negli Stati Uniti.

Il giovane, che portava anche due pistole e due granate, è stato arrestato nella scuola.

Il governo francese appena ricevuta la notizia ha lanciato un’allerta per un possibile attacco terroristico attraverso un’app telefonica. I cittadini di Grasse sono stati invitati tramite Twitter dalle autorità locali a rimanere all’interno delle loro case.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Campagna regione lazio