Me

Un elicottero del 118 cade vicino L’Aquila, tutti morti i 6 a bordo

Il mezzo di soccorso è precipitato tra il capoluogo abruzzese e Campo Felice durante un'operazione di recupero di un ferito dai campi da sci

Immagine di copertina

Un elicottero del 118 è precipitato nella provincia de L’Aquila, tra il capoluogo e la località sciistica di Campo Felice, nella tarda mattinata di martedì 24 gennaio 2017.

Il velivolo è stato individuato in località Vecchia Miniera semi-distrutto. Le sei persone a bordo sono tutte morte.

Le vittime erano uno sciatore soccorso sulle piste da sci, Ettore Palanca, il pilota dell’elicottero Gianmarco Zavoli, il verricellista Mario Matrella, il medico rianimatore Walter Bucci, l’infermiere Giuseppe Serpetti e il tecnico dell’elisoccorso Davide de Carolis.

Sul posto – a poche centinaia di metri dall’hotel La Vecchia Miniera, in una zona montuosa a circa 1600 metri di altezza e coperta di neve – sono intervenuti numerosi uomini e mezzi, ma i soccorritori hanno raggiunto l’elicottero a piedi.

Il mezzo di soccorso partito da Penne è caduto mentre era impegnato in una  normale operazione di recupero di un ferito da un campo da sci.

I testimoni hanno riferito di aver udito un boato. Il velivolo ha lanciato il segnale di crash da località Casamaina, comune di Lucoli.

Le condizioni meteo in zona erano di fitta nebbia, cielo è coperto da nuvole basse, vento moderato e temperature tra -2 e zero gradi.

Le squadre di soccorso sono state immediatamente mobilitate ma sono state ostacolate nelle operazioni proprio dalla foschia.

(Alcune immagini dell’elicottero del 118 precipitato nell’aquilano. Credit: Twitter)

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**