Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Cosa succede oggi nel mondo

Tutto quello che c'è da sapere per la giornata del 28 novembre 2016

Immagine di copertina

Cuba: proseguono a Cuba i nove giorni di lutto nazionale per la morte di Fidel Castro: oggi e domani cerimonia pubblica a Plaza de la revolucion all’Avana, dove verranno esposte le ceneri del ‘lider maximo’. 

– Partiranno oggi i primi voli commerciali dagli Stati Uniti diretti all’Avana. I repubblicani invitano Obama e il segretario di stato John Kerry a disertare i funerali.

Stati Uniti: oggi è il Cyber Monday, ossia il lunedì cibernetico (o virtuale o digitale). È il primo lunedì successivo al Black Friday, e negli Stati Uniti d’America è dedicato agli sconti sui negozi online.

Francia: al ballottaggio delle primarie del centrodestra francese François Fillon sbaraglia Juppé e si prepara a correre per l’Eliseo. Sinistra nel caos, con Valls che non esclude di presentarsi alle primarie della contro Hollande. Il presidente starebbe pensando a un rimpasto immediato, con l’uscita già oggi del premier dal governo: il sostituto sarebbe Cazeneuve.

Germania: i piloti della compagnia aerea tedesca Lufthansa hanno annunciato che domani sciopereranno nuovamente a causa del fallimento della trattativa con l’azienda. Il sindacato chiede aumenti salariali e contesta il piano di ristrutturazione aziendale.

Regno Unito: oggi l’Ukip dovrebbe annunciare il nuovo leader dopo la tormentata successione in seguito alle dimissioni di Nigel Farage. Favorito l’ex braccio destro di Farage Paul Nuttall.

Siria: sarebbero quasi 10mila i civili fuggiti tra sabato e domenica da Aleppo est verso i distretti sotto controllo governativo o nel vicino quartiere a controllo curdo, secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani (Sohr).

Filippine: un ordigno esplosivo è stato trovato questa mattina vicino all’ambasciata degli Stati Uniti a Manila, capitale delle Filippine. Lo riportano i media locali. Le forze dell’ordine hanno chiuso al traffico parte dell’area e fatto detonare il congegno improvvisato, costituito da un cellulare e un altro dispositivo elettronico.

Nepal: una scossa di terremoto di magnitudo 5.4 è stata registrata alle 5:20 ora locale (00:35 in Italia) nel nordest del Nepal. Secondo i dati dell’agenzia sismologia statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità ed epicentro 19 km a ovest di Namche Bazar. Non si hanno al momento notizie di eventuali danni a persone o edifici.

India: oggi si terrà in India una manifestazione di massa organizzata dall’opposizione contro la decisione di ritirare dalla circolazione le monete da 500 e 1000 rupie. La misura del governo, per combattere la corruzione, ha infatti generato numerosi disagi nel paese e in alcuni casi anche la morte di persone a causa di malori durante le lunghe file al bancomat.