Me

Cosa succede oggi nel mondo

Tutto quello che c'è da sapere per la giornata del 3 novembre 2016

Immagine di copertina

Italia: nuova scossa di terremoto di magnitudo 4.8 avvenuta all’1:35 con epicentro a Pieve Torina, nel Maceratese. Dalla mezzanotte sono state oltre 75 le scosse nel Centro Italia. Oggi la presidente della Camera Laura Boldrini in visita nelle Marche e in Umbria.

Iraq: messaggio audio di al-Baghdadi, dopo quasi un anno di silenzio: il leader dell’Isis incita i combattenti di Mosul e chiede attacchi in Arabia Saudita e Turchia. Il ‘califfo’ sarebbe proprio nell’ultimo bastione iracheno, con l’esercito che avanza. Se lo uccidiamo l’Isis è finito, dicono i curdi. Quasi 18mila gli sfollati, metà dei quali minorenni.

Siria: la Russia e l’esercito siriano hanno chiesto ai ribelli di lasciare Aleppo entro venerdì. Sarà permesso loro di abbandonare la città armati attraverso due corridoi. Altri sei corridoi umanitari saranno aperti per i civili feriti e malati intrappolati nella città. I ribelli hanno rifiutato l’offerta.

Spagna: il primo ministro Mariano Rajoy dovrebbe nominare oggi il gabinetto di governo.

Grecia: i leader europei e della penisola araba si incontrano ad Atene per discutere del processo di pace in medioriente, del ruolo dell’Unione europea e della crisi dei migranti.

Stati Uniti: Obama rompe il silenzio e scende in campo a difesa di Hillary Clinton, criticando il capo dell’Fbi sulla nuova inchiesta e-mail. E attacca Trump: “Il destino del mondo traballa, è nelle mani degli elettori americani”.

– È stato arrestato l’uomo sospettato di aver ucciso in due distinti agguati due poliziotti a Des Moines, in Iowa. Si chiama Scott Green ed è un americano bianco di 46 anni. Il motivo dell’attacco non è stato ancora chiarito.

Pakistan: Almeno diciassette persone sono morte oggi in Pakistan ed altre 40 sono rimaste ferite quando due treni per il trasporto di passeggeri si sono scontrati a Karachi, nel sud del paese. Secondo le prime informazioni disponibili, l’incidente è avvenuto all’interno della città e i due treni si sono trovati per cause imprecisate sullo stesso binario.