Me

L’Isis ha rapito 2mila civili a Manbij, in Siria

Le forze democratiche siriane sono riuscite a espellere la maggior parte dei miliziani del sedicente Stato islamico, ma alcuni sono riusciti a rimanere a Manbij

Immagine di copertina

I combattenti dell’Isis hanno rapito circa 2.000 civili venerdì 12 agosto 2016 mentre erano in fuga dalla roccaforte di Manbij, nel nord della Siria, sotto la pressione dall’avanzata delle forze armate locali che con il sostegno degli Stati Uniti combatte il gruppo estremista.

Le forze democratiche siriane sono riuscite a espellere la maggior parte dei miliziani del sedicente Stato islamico, ma alcuni sono riusciti a rimanere a Manbij, hanno comunicato i soldati.

“Mentre i jihadisti stavano fuggendo dal distretto di Manbij, gli estremisti hanno rapito circa 2.000 civili”.

Manbij è quasi del tutto stata liberata dai miliziani dell’Isis.