Me
Decine di vittime nel nord della Cina per un’alluvione
Condividi su:

Decine di vittime nel nord della Cina per un’alluvione

Le forti piogge che si sono abbattute sulla provincia dell'Hebei, nel nord della Cina, hanno causato frane e smottamenti. Oltre 80 vittime e 70 dispersi

23 Lug. 2016

Più di ottanta persone sono morte sabato 23 luglio in un’alluvione in Cina e settanta sono ancora disperse.

Circa 50mila abitazioni sono state distrutte e 300mila persone sono state costrette ad abbandonare le loro abitazioni. Altre settanta persone sono disperse.

Le forti piogge che si sono abbattute sulla provincia dell’Hebei, nel nord della Cina, hanno causato frane e smottamenti che hanno colpito i villaggi della regione.

Durante l’estate ampie zone della Cina sono state inondate a causa delle forti piogge e duecento persone hanno perso la vita a causa del maltempo.

Oltre un milione e mezzo di ettari sono stati allagati e i danni causati all’economia superano i tre milioni di dollari.

Le autorità cinesi sono state oggetto di critiche da parte della popolazione che si è lamentata per non essere stata avvertita tempestivamente.

La Banca centrale cinese ha assicurato che fornirà aiuti finanziari alle zone colpite dalla calamità. 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus