Me
L’ultimo giorno di David Cameron a Downing Street (e il primo di Theresa May)
Condividi su:

L’ultimo giorno di David Cameron a Downing Street (e il primo di Theresa May)

Oggi Theresa May prenderà il posto di premier del Regno Unito, subentrando al primo ministro dimissionario David Cameron

13 Lug. 2016

Cambio della guardia a Downing Street. Oggi il primo ministro dimissionario David Cameron, in carica dal 2010 e riconfermato nel 2015, affronterà il suo ultimo question time in parlamento e poi rassegnerà ufficialmente le dimissioni nelle mani della regina Elisabetta.

Theresa May, attuale ministra degli Interni, prenderà il suo posto di premier del Regno Unito. David Cameron aveva annunciato le sue dimissioni lo scorso 24 giugno, il giorno successivo al referendum sulla Brexit, dicendo che non era lui il leader di cui il Regno Unito aveva bisogno per intraprendere il lungo processo di uscita dall’Unione europea.

Il cambio di primo ministro era atteso per il prossimo 9 settembre ma, dal momento che l’unica rivale di Theresa May, Andrea Leadsom, ha annunciato di non voler più correre per la leadership del partito conservatore, lunedì 11 luglio, non era più necessario aspettare due mesi. 

Alla futura premier 59enne toccherà l’impegnativo compito di avviare la procedura di uscita regolata dall’articolo 50 del trattato di Lisbona. Si recherà a Buckingam Palace dove la regina Elisabetta II le conferirà il mandato di formare un governo. Sarà la seconda prima ministra del Regno Unito, dopo Margaret Thatcher.

A mezzogiorno David Cameron è atteso in parlamento per il suo 182esimo question time da premier e il suo 319esimo come leader del partito dei conservatori. 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus