Me

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per il primo luglio 2016

Immagine di copertina

Filippine: ieri giovedi 30 giugno il nuovo presidente del
paese, Rodrigo Duterte, già soprannominato “The Punisher”, ha prestato
giuramento come 16esimo presidente delle Filippine. Duterte ha pronunciato un
discorso in cui ha promesso un’”inesorabile” lotta alla corruzione, alla
criminalità e alle droghe.

Europa: La Commissione europea non prevede nuovi ingressi
nella zona euro almeno per i prossimi tre anni, secondo quanto dichiarato da Valdis
Dombrovskis, uno dei vice presidenti dell’esecutivo Ue. La dichiarazione è
arrivata dopo che a Dombrovskis era stato chiesto se la Brexit potesse portare
all’espansione della zona euro.

Belgio: Hamza Attou, di 21 anni, uno dei due uomini che
hanno aiutato gli attentatori degli attacchi di Parigi a fuggire dopo la strage,
è stato trasferito mercoledì 29 giugno in Francia dal Belgio, secondo quanto
dichiarato dai procuratori federali belgi.

Regno Unito: l’ex sindaco di Londra Boris Johnson, dato per
favorito per la corsa a primo ministro britannico dopo le dimissioni di David
Cameron, si è inaspettatamente tirato fuori dalla corsa giovedì 30 giugno. L’annuncio
è arrivato che Johnson è stato per mesi una delle voci più prominenti nella
campagna per l’uscita del paese dall’Ue.

Australia: si svolgeranno domani 2 luglio le elezioni
anticipate, e l’attuale primo ministro Malcolm Turnbull minaccia il rischio di
caos economico nel caso la sua coalizione si ritrovi senza la maggioranza necessaria
a assicurare le riforme da lui previste.

Canada: il paese nordamericano conferma che fornirà un numero
significativo di truppe alla NATO per il contingente schierato al confine con la
Russia, ma si dice anche pronto a parlare a Mosca nel tentativo di ridurre le
tensioni.