Me
Il marò Salvatore Girone tornerà in Italia
Condividi su:

Il marò Salvatore Girone tornerà in Italia

La corte suprema indiana ha reso esecutiva la decisione del tribunale arbitrale internazionale dell’Aja dello scorso 29 aprile

26 Mag. 2016

Il marò Salvatore Girone tornerà in Italia nei prossimi giorni. Lo ha stabilito la corte suprema indiana che ha reso immediatamente esecutiva la decisione del tribunale arbitrale internazionale dell’Aja di far rimanere in Italia il fuciliere di marina per tutta la durata del procedimento arbitrale sul caso dell’Enrica Lexie.

Girone è accusato insieme al collega Massimiliano Latorre di avere ucciso nel 2012 due pescatori scambiati per pirati in India.

Il 29 aprile 2016, il tribunale arbitrale internazionale dell’Aja aveva deciso il rientro in Italia di Girone in seguito a una richiesta del governo italiano basata su considerazioni legali e umanitarie, derivanti dalla permanenza di oltre quattro anni in India del marò.

La Farnesina esprime grande soddisfazione e su Facebook il primo ministro Matteo Renzi ha commentato:

Salvatore Girone raggiungerà quindi Massimiliano Latorre, già in Italia con un permesso speciale per motivi di salute.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus