Me
Cosa succede oggi nel mondo
Condividi su:

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per il 4 aprile 2016

04 Apr. 2016

Grecia: tra poche ore inizierà il trasferimento dei migranti dalla Grecia alla Turchia. Le prime navi passeggeri sono già arrivate in Grecia. Le autorità dei due paesi stanno fornendo versioni contrastanti circa il piano logistico. 

– Panama: vanno avanti le indagini legate ai “Panama paper” l’inchiesta internazionale che ha travolto centinaia di migliaia di persone che portavano i loro soldi nel paradiso fiscale di Panama per evadere le tasse. Undici milioni e mezzo di documenti riservati dello studio legale Mossack Fonseca sono stati resi pubblici e analizzati da giornalisti di tutto i mondo dell’International consortium of investigative journalists.

– Siria: l’esercito siriano, sostenuto dai raid aerei russi, ha riconquistato la città di al-Qaryatain non lontana da Palmyra, nelle mani del sedicente Stato islamico. 

– Belgio: continuano a ripartire i voli dall’aeroporto Zaventem di Bruxelles, riaperto ieri dopo 12 giorni di chiusura a causa degli attacchi suicidi del 22 marzo 2016.

– Yemen: il presidente yemenita Abd-Rabbu Mansour Hadi ha nominato un nuovo vice presidente e un nuovo primo ministro, destituendo il primo ministro Khaled Bahah, a poche settimane di distanza dall’inizio dei colloqui di pace, previsti per fine aprile. 

– Sudafrica: il parlamento del Sud Africa discuterà una mozione per mettere sotto accusa il presidente Jacob Zuma, ha fatto sapere il presidente dell’Assemblea Nazionale, Baleka Mbete, in seguito al fatto che la Corte Suprema ha stabilito che il presidente ha violato la Costituzione. 

– Iran: il paese continuerà a produrre petrolio fino a raggiungere i livelli che aveva prima dell’imposizione delle sanzioni ha fatto sapere Bihan Zanganeh, il ministro del petrolio iraniano. La decisione va contro il piano di altri paesi produttori, che vorrebbero congelare le produzioni di greggio per far alzare i prezzi. 

– Iraq: un raid aereo statunitense ha distrutto il consolato turco a Mosul, nel nord dell’Iraq, che dal giugno 2014 si trovava nelle mani del sedicente stato islamico. 

– India: Mehbooba Mufti sarà la prima donna governatrice dello stato del Kashmir indiano. Il suo partito è il Pdp, People democratic party. È subentrata al padre, governatore dello stato fino alla sua morte, avvenuta 3 mesi fa. 

– Siria: il portavoce del gruppo jihadista Fronte al Nusra, Abu Firas al-Suri, è stato ucciso insieme al figlio e ad altri miliziani in una serie di raid, dell’esercito siriano o degli alleati russi, nella provincia siriana di Idlib. 

– Argentina: gli insegnanti del paese sudamericano hanno indetto uno sciopero e una manifestazione per chiedere salari più alti.

– Stati Uniti: il presidente degli Stati Uniti incontrerà oggi a Washington il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg. 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus