Me
Cosa succede oggi nel mondo
Condividi su:

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per il 24 febbraio

24 Feb. 2016

Stati Uniti: Donald Trump ha vinto i caucus in Nevada. È la terza vittoria, dopo South Carolina e New Hampshire. Si tratta di una vittoria schiacciante con il 42,8 per cento dei consensi. Secondo posto per Marco Rubio a parimerito con Ted Cruz, entrambi con il 23,7 per cento dei voti.

– Nepal: un aereo della Tara Air con almeno 21 passeggeri a bordo, tra cui due cittadini stranieri e due bambini, è disperso in un’area montuosa nella parte occidentale del paese.

– Stati Uniti: il Centers for Disease Control and Prevention degli Stati Uniti ha analizzato 14 nuovi casi di contagio da virus Zika. Si sospetta che la trasmissione sia avvenuta per via sessuale. 

– Stati Uniti: violenti tornado che si sono abbattuti sulla costa meridionale hanno causato almeno tre morti, tra Florida, Louisiana e Mississippi e la distruzione di case e negozi. 

– Figi: il bilancio delle vittime del ciclone Winston è salito a 42. Sono 8500 gli sfollati costretti a lasciare le proprie case. 

– Stati Uniti: Barack Obama ha presentato al Congresso il piano per chiudere definitivamente il carcere di Guantanamo, uno degli obiettivi principali della sua presidenza. 

– Siria: il governo siriano e le altre forze di opposizione hanno accettato il cessate il fuoco proposto da Russia e Stati Uniti previsto per sabato 27 febbraio a mezzanotte. 

– Stati Uniti: un tribunale del Missouri ha condannato l’azienda farmaceutica Johnson & Johnson a pagare 72 milioni di dollari come risarcimento alla famiglia di una donna morta di cancro alle ovaie a causa della polvere di talco dell’azienda. 

– Argentina: il presidente francese Francois Hollande incontrerà il presidente argentino Mauricio Macri a Buenos Aires.

– Stati Uniti: rimangono ancora sconosciute le motivazioni dell’omicidio di sei persone a Kalamazoo, in Michigan, da parte di un tassista incensurato. Gli investigatori sperano che una perizia sul suo telefono cellulare possa far luce sulla questione.

– Marocco: le quattro più importanti sigle sindacali hanno indetto uno sciopero contro la riforma delle pensioni.

– Stati Uniti: il presidente statunitense incontra a Washington il re Abdullah di Giordania.

– Austria: A Vienna si terrà un summit per discutere della crisi dei migranti.

– Argentina: è previsto per oggi uno sciopero dei lavoratori pubblici per protestare contro l’aumento dell’inflazione e contro i tagli dei posti di lavoro. 

– Cuba: è morto Ramon Castro, il fratello di Raul e Fidel. Aveva 91 anni.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus