Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Le differenze tra Oriente e Occidente

Occidente a sinistra e Oriente a destra. Una designer cinese ha messo a confronto alcune illustrazioni dopo aver vissuto metà della sua vita a Pechino e l'altra a Berlino

Immagine di copertina

L’artista cinese Yang Liu ha vissuto fino all’età di 13 anni a Pechino, per poi trasferirsi nel 1990 a Berlino, in Germania. Dopo altri 13 anni, ed essendo diventata nel frattempo prima una studentessa e poi una professionista nel campo del design, Liu ha deciso di illustrare con la sua arte la sua esperienza di cittadina esattamente a metà tra Oriente e Occidente.

Ha quindi realizzato una serie di poster in rosso e blu, in cui con sguardo divertito vengono evidenziate le differenze, nelle grandi e nelle piccole cose, tra lo stile di vita europeo e in generale occidentale, e quello cinese e in generale orientale. 

Sul lato sinistro di ogni immagine sono infatti rappresentate, con un disegno minimalista su fondo blu, un’attività o un concetto visti dall’ottica occidentale, mentre sul lato destro e su fondo rosso compare il punto di vista orientale. Anche le didascalie, come i disegni, sono all’insegna del più asciutto minimalismo.

Il progetto è poi diventato un libro pubblicato da Taschen Books nel 2007 col titolo di East Meets WestSu TPI alcune delle immagini di questo progetto.