Me

I nuovi provvedimenti sul fumo in Italia

Aumentano i controlli. Non si potrà più fumare in automobile o vicino alle scuole e ospedali. Multe fino a 3mila euro per i tabaccai

Immagine di copertina

In linea con la normativa europea, si inaspriscono i controlli sui fumatori a seguito della legge in vigore dal 2 febbraio 2016. Non sarà più consentito fumare nella propria auto – in presenza di minori o donne incinte – o nelle vicinanze di scuole o ospedali. 

Le sanzioni vanno dai 300 ai 500 euro.

Si aggiungono ulteriori controlli ai tabaccai, che rischiano dai 3.000 euro di multa fino alla sospensione della licenza per la vendita di sigarette ai minorenni.

Continua inoltre la campagna di sensibilizzazione in Italia, che prevede l’inserimento di immagini dai contenuti forti che ritraggono gli effetti del consumo di sigarette.