Me

Si inaugura a Roma una casa museo dedicata al più grande schermidore italiano

La Casa Museo dell'Accademia Musumeci Greco aprirà le sue porte per i 150 anni dalla nascita di Agesilao Greco

Immagine di copertina

Sarà inagurata il 17 gennaio a Roma, in via del Seminario 87, la Casa Museo dell’Accademia Musumeci Greco, storica istituzione della
scherma italiana nata nel 1878, che continuerà le sue attività anche dopo l’apertura della sezione museale.

La Casa Museo è la prima al mondo dedicata alla scherma, si
trova in un edificio del Trecento e ospita l’Accademia, che oltre alla scuola
classica offre anche corsi per i diversamente abili. I Musumeci Greco, da generazioni
maestri d’armi, si sono spesso occupati di allenare attori per cinema e teatro,
lavorando con grandi registi, da Luchino Visconti, a Orson Welles, e istruendo
attori come Burt Lancaster, Alain Delon, Errol Flynn, Tyrone Power o Charlton
Heston.

La giornata intende celebrare il 150esimo anniversario della
nascita di Agesilao Greco, maestro d’armi e fondatore della Federazione Italiana Scherma, nonché il più forte schermidore mondiale fra l’Otto e il
Novecento e amico di intellettuali come Trilussa, D’Annunzio e Marinetti.

Greco fu una celebrità del suo tempo, protagonista di
più di un libro biografico e, fra le altre cose, di una copertina della
Domenica del Corriere. Alcuni episodi della sua vita, nel corso della giornata
celebrativa, saranno raccontati per iscritto attraverso alcuni pannelli, e a
voce da Francesco Meoni, attualmente coprotagonista dei Duellanti al Teatro Quirino, pièce
tratta da un racconto di Joseph Conrad.

Qui sotto, un cinegiornale italiano del 1950 che celebra la carriera di Greco: