Me

Cosa è successo il 22 dicembre nel mondo

Senza giri di parole

Immagine di copertina

Il parlamento greco ha votato all’unanimità a favore del riconoscimento dello stato di Palestina con una risoluzione non vincolante. 

– A dicembre 2015 il numero di migranti arrivati in Europa dall’inizio dell’anno ha superato il milione.

– Dalla fine del 2014 a oggi, l’Isis ha perso circa il 14 per cento dei territori che controllava in Siria e Iraq. 

– L’India ha approvato una legge che consente alle autorità di processare i giovani dai 16 ai 18 anni come fossero adulti nei casi di reati molto gravi come lo stupro.

– Il ministro dell’Interno francese ha rivelato che il 19 dicembre la gendarmeria aveva sventato un attacco terroristico nella regione di Orleans, arrestando due persone. 

– Martedì 22 dicembre le forze irachene hanno iniziato l’attacco finale per riconquistare Ramadi, la roccaforte Isis caduta in mano del sedicente Stato islamico a maggio.

– Lo Zimbabwe ha stabilito che nel 2016 lo yuan cinese diventerà moneta corrente nello stato africano. 

– Secondo le Nazioni Unite, gli attacchi del gruppo estremista Boko Haram in Nigeria avrebbero spinto alla chiusura di 2mila scuole, vietando a circa un milione di bambini il diritto allo studio.

– Un aereo leggero si è schiantato in fase di decollo vicino all’aeroporto della capitale indiana Delhi, provocando la morte di dieci persone.

– La Corte suprema di Panama ha ordinato l’arresto dell’ex presidente Ricardo Martinelli, con l’accusa di aver utilizzato illegalmente i fondi pubblici per far spiare persone di rilievo del paese.

– Il governo degli Stati Uniti ha rimosso il divieto di donazione del sangue per le persone omosessuali che era in vigore dal 1983. Tuttavia ha introdotto l’obbligo di astinenza sessuale nei 12 mesi precedenti la donazione per tutte le persone gay o bisessuali.

– Il sultano del Brunei ha bandito la celebrazione del Natale nel paese sostenendo che le persone che lo festeggiano rischiano di allontanarsi dalla fede musulmana. 

– L’attore americano Nicholas Cage ha acconsentito a riconsegnare al governo della Mongolia il teschio di un tirannosauro comprato nel 2007 senza sapere che fosse stato rubato.

– Il primo ministro thailandese ha annunciato di aver scritto per il suo paese una canzone come regalo per il nuovo anno. Nel testo chiede ai cittadini di superare ogni divisione e supportare il governo per superare la crisi. 

Segui TPI su Twitter (@tpi)   

Iscriviti alla newsletter