Me

La peggiore gaffe che si possa fare a Miss Universo

Il presentatore ha consegnato la corona di Miss Universo 2015 a Miss Colombia per qualche minuto, ma la vera vincitrice è Pia Alonzo Wurtzbach, Miss Filippine

Immagine di copertina

La sera del 20 dicembre è andata in onda la finale dell’ultima edizione di Miss Universo, concorso che ogni anno ospita bellissime partecipanti di vari paesi del mondo che gareggiano per ottenere lo scettro della più bella del reame.

Ma forse è più corretto dire che ieri è andata in onda l’edizione più esilarante di sempre con 2 miss [Colombia e Filippine] e un presentatore, Steve Harvey, che ha trasformato un anacronistico concorso di bellezza in un fenomeno social che siamo sicuri resterà nella memoria storica collettiva per molto molto tempo.

Dopo aver ricevuto il foglio con elencati i nomi delle ragazze classificate, il comico americano è riuscito a commettere l’errore più grande, quello che ogni presentatore che si ritrova a condurre concorsi di bellezza prega di non fare mai, e che in effetti, non era mai stato fatto. Fino a ieri.


La colombiana Ariadna Gutierrez è stata incoronata, applaudita, fotografata, osannata e accolta come the new Miss Universe per più di due minuti, con una tifoseria di compaesani e non a festeggiare per il secondo anno consecutivo la vittoria di una colombiana. Quasi immediatamente, Steve si è dovuto precipitare a rimediare al danno fatto, salendo sul palco e detronizzando con un “I have to apologize” la bellissima latina a favore della stupenda filippina, Pia Alonzo Wurtzbach.

Non contento della gaffe, poco dopo è corso su Twitter per scusarsi di quanto accaduto, commettendo degli errori ansio-grammaticali [tipo Columbia invece che Colombia…] che hanno reso la vicenda ancora più surreale. Insomma…si sa che i colombiani sono stanchi di quelli che non sanno scrivere correttamente il nome del loro paese.


Se fossimo nei panni degli organizzatori del concorso, il prossimo anno richiameremmo lui.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su Griot con il titolo Miss Universo 2015 I Ecco perché Steve Harvey probabilmente non potrà più andare in Colombia.

GRIOT raccoglie e racconta storie di creatività e cultura pop. News, pillole d’arte, fotografia, stile, musica, video. Persone e idee. Concepito tra Roma, New York e Port au Prince, GRIOT inizia a prendere forma nel 2014 e nel 2015 entra ufficialmente a far parte della giungla dei webzine, e-zine, blogzine, zin-zine.