Me

Le notizie di oggi

Quello che dovete sapere per questa giornata

Immagine di copertina

Stati Uniti: nella sera del 13 ottobre si è svolto a Las Vegas il primo dibattito televisivo tra i candidati del Partito Democratico per le primarie in vista delle elezioni presidenziali. Bernei Sanders e Hillary Clinton hanno dominato la serata.

– Stati Uniti: un rivenditore di armi di Milwaukee, nello stato del Wisconsin, dovrà risarcire con 6 milioni di dollari due poliziotti che sono stati gravemente feriti con armi che erano precedentemente acquistate nel suo negozio.

– Stati Uniti: il candidato per la nomination repubblicana alle presidenziali Donald Trump diventerà conduttore per una notte del programma televisivo satirico Saturday Night Live il 7 di novembre.

– Israele: il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha deciso di isolare le zone arabe di Gerusalemme e imporre un coprifuoco dopo i recenti scontri tra israeliani e palestinesi.

– Russia: il procuratore della Corte penale internazionale ha annunciato l’apertura di un’inchiesta per crimini di guerra e contro l’umanità sul conflitto durato 5 giorni nell’agosto del 2008 tra Russia e Georgia per il controllo dell’Ossezia del Sud.

– Ucraina: il governo di Kiev ha denunciato la violazione della tregua da parte dei separatisti filorussi dopo che un soldato è rimasto ucciso e altri due feriti durante scontri avvenuti nella zona di Avdiivka, vicino a Donetsk.

– Burkina Faso: l’autopsia effettuata sul corpo dell’ex leader del Paese Thomas Sankara, ucciso nel 1989 durante un colpo di stato, ha rivelato che il cadavere era “pieno di pallottole”. Il suo successore Blaise Compaore ha negato qualunque suo coinvolgimento nell’uccisione di Sankara.

– India: nella notte tra martedì 13 e mercoledì 14 ottobre, alcune studentesse della Delhi University hanno manifestato per reclamare il proprio diritto a uscire la sera. Il campus impone un coprifuoco esclusivamente agli ospiti femminili della struttura che secondo l’università servirebbe a garantirne la sicurezza.

– Angola: la moglie del rapper e attivista Luaty Beirao ha dichiarato che le condizioni del marito, arrestato insieme ad altre 14 persone a giugno con l’accusa di aver complottato per destituire il presidente dell’Angola, starebbero peggiorando. L’uomo ha iniziato 23 giorni fa uno sciopero della fame.

– Indonesia: Paul Beales, il cittadino britannico che era stato incarcerato nel dicembre del 2012 per possesso di droga insieme ad altri suoi connazionali, è stato rilasciato. A gennaio 2013, un’altra donna, Lindsay Sandiford, venne condannata a morte perché trovata in possesso di cocaina.

– Australia: la polizia ha trovato il corpo del ragazzo di 28 anni scomparso nel parco nazionale di Kakadu, nel nord del Paese, il 3 ottobre.

Segui TPI su Twitter: (@tpi)

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/rjWYB9