Me

In mutande a Piccadilly Circus contro i disturbi alimentari

Una ragazza in mutande e reggiseno si è lasciata disegnare cuori sul corpo dai passanti per porre l'accento sul problema dei disturbi alimentari

Immagine di copertina

La performer Jae West si è spogliata rimanendo solo con le mutande e il reggiseno a Piccadilly Circus, la celebre piazza del centro di Londra particolarmente frequentata da londinesi e turisti.

La 24enne è rimasta ferma e bendata, e ha posizionato ai suoi piedi un pannello con scritto: “Resto in piedi per chi ha lottato con i disordini alimentari e con problemi di autostima come me. Per dare supporto alla mia autoaccettazione, disegna un cuore sul mio corpo”.

Durante la performance, il corpo di Jae West è stato riempito di cuori, disegnati dai passanti con i pennarelli messi a loro disposizione.

“Dopo aver sofferto personalmente di disordini alimentari tra il periodo in cui andavo alle superiori e i miei vent’anni, ho imparato l’importanza di accettare ed amare me stessa”, ha riferito Jae West al settimanale statunitense People.

L’iniziativa è stata sostenuta dall’organizzazione Liberators International, che ha come obiettivo coinvolgere le persone in “atti di libertà”.

Il video