Me

Le notizie di oggi

Quello che dovete sapere per questa giornata

Immagine di copertina

Stati Uniti: un giovane di 24 anni, Mohammed Youssef Abdulazeez, ha ucciso quattro marines in due basi della marina navale statunitense a Chattanooga, nello stato federale del Tennessee. È poi stato ucciso a sua volta dalla polizia. Nello scontro a fuoco tre persone, fra cui un agente, sono rimaste ferite.

La sparatoria è avvenuta il 16 luglio alle 10.45 ora locale. Il procuratore che si sta occupando delle indagini ha detto che si tratta di un caso di terrorismo interno e si pensa che l’uomo abbia agito da solo. Abdulazeez era nato nel Kuwait ma aveva vissuto per anni negli Stati Uniti.

Grecia: il parlamento tedesco deve votare il piano di salvataggio per Atene, che prevede un prestito pari a 82 – 86 miliardi di euro in cambio di una serie di riforme economiche e finanziarie in Grecia. Il 16 luglio inoltre la Banca centrale europea ha confermato un aumento dei fondi d’emergenza da destinare alla Grecia, che permetteranno alle banche greche di riaprire lunedì 20 luglio.

Nigeria: è salito a 49 il bilancio delle vittime nell’attentato a Gombe, città nel nordest della Nigeria, dove la sera del 16 luglio sono esplose due bombe. L’attacco, non ancora rivendicato, è stato attribuito al gruppo estremista Boko Haram ed è avvenuto in un affollato mercato della città, alla vigilia della festa di Eid al-Fitr, che segna la fine del mese sacro del Ramadan.

Arabia Saudita: un’autobomba è esplosa nei pressi di un posto di blocco nella strada che porta a un carcere di massima sicurezza, vicino alla capitale Riyadh. È morto il guidatore suicida che ha innescato la bomba e due ufficiali di sicurezza sono rimasti feriti. Secondo i media locali, il guidatore era un ragazzo di 17 anni, fuggito dopo aver ucciso suo zio.

Indonesia: a causa dell’eruzione dei vulcani Mount Raung e Mount Gamalama, cinque aeroporti indonesiani sono stati chiusi. L’interruzione dei voli ha causato notevoli disagi, perché milioni di persone sarebbero dovute ritornare in Indonesia per festeggiare con i parenti la festa musulmana di Eid al-Fitr. Due dei cinque aeroporti, Banyuwangi e Jember, erano già chiusi dalla scorsa settimana.

Stati Uniti: James Holmes, il 27enne responsabile della sparatoria nel cinema di Aurora, nel Colorado, è stato giudicato colpevole di omicidio. Lo scorso 20 luglio Holmes aveva ucciso 12 persone e ne aveva ferito altre 70, alla premiere del film Il cavaliere oscuro – Il ritorno. È stata respinta la tesi di infermità mentale e ora Holmes rischia la pena di morte.

– Brasile: Luiz Inacio Lula da Silva, l’ex presidente brasiliano, è indagato per corruzione. Secondo gli investigatori, Lula avrebbe aiutato l’azienda edilizia Oderbrecht – una delle più grandi del Paese – a vincere appalti miliardari in America Latina e in Africa. Le accuse si riferiscono a eventi avvenuti tra il 2011 e il 2014, quando Lula aveva già concluso il suo mandato presidenziale.

Ucraina: sono state organizzate diverse cerimonie commemorative in ricordo delle 298 vittime dell’incidente aereo del volo MH17. Il Boeing 777 della Malaysia Airlines MH17, in viaggio da Amesterdam a Kuala Lumpur, era precipitato il 17 luglio 2014 nella regione di Donetsk, nell’est dell’Ucraina. Secondo il governo ucraino, il volo era stato abbattuto da ribelli filo-russi, ma la Russia ha incolpato le forze armate ucraine.

Segui TPI su Twitter (@thepostint)

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E