Me

Cosa è successo oggi nel mondo

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale

Immagine di copertina

Grecia: il consiglio di stato greco, la suprema corte amministrativa del Paese, ha respinto il ricorso contro il referendum, decretando che – nonostante il voti riguardi una questione fiscale – non è anti-costituzionale. Il consiglio ha dunque confermato che il referendum si svolgerà regolarmente domenica 5 luglio. Qui ci sono alcune cose utili da sapere a riguardo, a due giorni dal voto.

– Nigeria: un’adolescente si è fatta esplodere in un mercato di Maiduguri, nel nordest del Paese, uccidendo dieci persone. Un’altra donna si è fatta esplodere in un taxi nei pressi di un posto di blocco della stessa città, uccidendo un soldato e altri due passeggeri che viaggiavano con lei. Gli attentati non sono ancora stati rivendicati, ma il gruppo estremista Boko Haram, attivo in quell’area, aveva dato ordine ai suoi seguaci di intensificare il numero di attacchi durante il mese sacro del Ramadan.  

– Siria: l‘esercito siriano fedele al presidente Bashar al-Assad ha lanciato una serie di raid aerei per respingere l’offensiva dei ribelli nella parte settentrionale di Aleppo, nel nord della Siria. I bombardamenti hanno ucciso circa 100 persone, secondo quanto riporta Sana, l’agenzia giornalistica di stato del Paese.

– Francia: il governo francese ha rifiutato la richiesta di asilo del fondatore di WikiLeaks Julian Assange, che si trova ancora nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra, dicendo che non c’era un rischio immediato per la sua incolumità. In una lettera indirizzata al presidente francese Francois Hollande, Assange si è definito un “giornalista perseguitato e minacciato di morte dalle autorità degli Stati Uniti, come risultato delle mie attività professionali”.

– Tunisia: un drone statunitense ha ucciso Seifallah ben Hassine, uno dei militanti estremisti più ricercati della Tunisia, in un raid aereo verificatosi a metà giugno ma reso noto solo ora. Conosciuto anche come Abu Ayad, l’uomo era a capo del gruppo tunisino islamista Ansar al sharia ed è considerato il mandante dell’omicidio di Ahmad Shah Massoud, politico e leader militare afghano che aveva combattuto contro i taliban.

Yemen: la coalizione araba contro i ribelli sciiti houthiguidata dall’Arabia Saudita, ha intensificato i raid aerei su Sanaa, la capitale del Paese. Nell’attacco del 3 luglio sono rimaste uccise almeno sei persone, tra cui una donna e un bambino, secondo quanto riporta Reuters. 

– Hawaiil’aereo a energia solare Solar Impulse 2 è atterrato alle Hawaii, presso l’aeroporto di Kalaeloa, completando un volo di 8.000 chilometri durato 118 ore. L’aereo era decollato dal Giappone e ha poi attraversato l’oceano Pacifico. Il Solar Impulse 2, guidato dal pilota Andre Borschberh, ha così battuto il record di volo più lungo compiuto da un aereo che viaggia a energia solare.

The Post Internazionale (@thepostint) 

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E