Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Cosa è successo oggi nel mondo

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale

Immagine di copertina

Siglato a Roma l’accordo tra sindacati e teatro dell’Opera per evitare 182 licenziamenti.

Spagna: la procura denuncerà il presidente catalano Artur Mas per aver fatto svolgere il voto simbolico sull’indipendenza della regione.

Italia: chiesto l’annullamento della condanna per prescrizione dell’unico imputato nel maxiprocesso sul disastro ambientale dell’Eternit.

Stati Uniti: domani Obama presenterà il piano sull’immigrazioni. Secondo il Washington Post, circa 5 milioni di clandestini saranno messi in regola.

Israele: ha ordinato la demolizione delle case degli autori dell’attentato di ieri contro una sinagoga di Gerusalemme.

Turchia: secondo la Presidenza per gli affari religiosi pubblicare foto sui social network è contro l’Islam.

Regno Unito: studenti in piazza contro l’aumento delle tasse universitarie.

Egitto: la radio pubblica ha smesso di trasmettere la musica del cantante Hamza Nabira, considerato critico verso il governo.

Siria: identificato secondo jihadista francese che compare nel video dell’uccisione di Peter Kassig. Secondo il primo ministro francese Valls sarebbero mille i jihadisti provenienti dal suo Paese che hanno aderito all’Isis.

Iraq: esploso un ordigno a Erbil, nel Kurdistan iracheno, uccidendo quattro persone. La Francia invierà sei caccia in Giordania per operazioni militari contro l’Isis.

Afghanistan: attentato suicida dei Taliban a Kabul. Al momento non si hanno dettagli sulle vittime.

Unione europea: la Commissione ha annunciato che tutti i commissari dovranno rendere noti i loro incontri con i gruppi di pressione.

Scozia: Nicola Sturgeon è il nuovo primo ministro. E’ la prima donna a ricoprire tale carica.

Ucraina: l’ambasciata britannica di Kiev provoca il Cremlino con un tweet su come la Russia può individuare i propri carri armati di cui ha negato la presenza nell’est del Paese.

Egitto: 10 civili morti negli scontri a fuoco tra esercito e milizie islamiste nel Sinai.

Messico: in corso le verifiche sui resti umani trovati nelle fosse comune di Iguala che sembrano risalire ai 43 studenti uccisi. Ma i genitori delle vittime non credono alla versione delle autorità per cui i ragazzi sarebbero stati uccisi da un gruppo criminale affiliato ai Guerreros Unidos.

Israele: ha annunciato la costruzione di 78 nuove case in Cisgiordania.

Italia: Francesca Mambro e Giuseppe Valerio Fioravanti, condannati per la strage di Bologna del 1980, dovranno risarcire lo Stato per 2 miliardi di euro.

Pakistan: condannati a morte 4 uomini per aver ucciso una loro parente rimasta incinta senza il proprio consenso.

Stati Uniti: ondata di gelo nel nord-est del Paese causa 5 morti a Buffalo.

Italia: due boss mafiosi condannati all’ergastolo nel processo bis per la strage di Capaci in cui morì il giudice Giovanni Falcone.

Libia: l’Onu annuncia che a Bengasi è stata raggiunta una tregua umanitaria.

Burkina Faso: il colonnello Isaac Zida nominato primo ministro.

Roma: quattro minori del centro rifugiati Infernetto coinvolti ieri in una rissa saranno trasferiti in un’altra struttura. Proteste dell’estrema destra contro la presenza dei rifugiati nel quartiere.

Myanmar: almeno 22 ribelli Kachin uccisi dall’esercito.

India: arrestato il guru Rampal, dopo numerosi scontri tra la polizia e i suoi sostenitori che volevano evitarne l’arresto.

Honduras: ritrovato il cadavere di Miss Honduras 2014 e della sorella, scomparse da alcuni giorni. Per gli inquirenti si tratterebbe di omicidio.

Isole Salomone: oggi si vota per eleggere il nuovo Parlamento.

Francia: il pilota di Formula 1 Jules Bianchi è uscito dal coma.

Netflix: il sito di film in streaming ha annunciato che nel 2015 arriverà anche in Australia e Nuova Zelanda.

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale (@thepostint).

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E