Me

Le notizie di oggi

Ogni mattina senza giri di parole

Immagine di copertina

Stati Uniti: l’Fbi ha detto di aver individuato un’altra persona, oltre a Edward Snowden, coinvolta nello scandalo del Datagate, con cui sono state pubblicate informazioni fino ad allora sconosciute sulle presunte attività di spionaggio informatico americano.

Un articolo recentemente pubblicato su The Intercept – il sito dell’ex giornalsita del Guardian Glenn Greenwald, che al tempo denunciò sul quotidiano le informazioni fornitegli personalmente da Snowden – mostra un documento “ottenuto da fonti dell’intelligence” aggiornato ad agosto 2013, mesi dopo la fuga di Snowden dagli Usa. Il che dimostrerebbe la presenza di un’altra talpa.

Unicef: sono 76,5 milioni i bambini che vivono sotto la soglia della povertà, secondo l’ultimo rapporto dell’Unicef Figli della recessione. In Italia un bambino su 3 vive in povertà, con oltre 600mila bambini poveri in più rispetto al 2008.

In Italia la percentuale di ragazzi tra 15 e 24 anni che non studia, non lavora e non segue corsi di formazione è aumentata di quasi 6 punti dal 2008, raggiungendo il 22,2 per cento. Il tasso più alto dell’Unione Europea.

– Italia: si è conclusa la deposizione del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nell’ambito del processo sulla presunta trattativa tra Stato e mafia.

Venezuela: il presidente Nicolas Maduro ha detto che vuole epurare la polizia del suo Paese. Secondo Maduro, funzionari di polizia sono coinvolti nell’omicidio del parlamentare socialista Robert Serra, pugnalato a Caracas il 1 ottobre 2014.

Isis: ha lanciato un appello ai lupi solitari in cui invita a colpire gli insegnanti americani e stranieri nelle scuole internazionali nei Paesi musulmani.

Messico: una nuova fosse comune è stata scoperta nei pressi di Iguala. Sale a 56 il numero delle persone arrestate, tra le quali una quarantina di poliziotti, in relazione alla scomparsa dei 43 studenti consegnati ai sicari della banda narco Guerreros Unidos il 26 settembre che ha suscitato lo sdegno nel Paese e a livello internazionale.

– Burkina Faso: scontri tra manifestanti e polizia per la decisione del presidente Blaise Compaoré, al potere da 27 anni, di indire un referendum per potersi ricandidare alle elezioni del 2015.

Canada: il conservatore John Tory è il nuovo sindaco di Toronto.

Russia: riconoscerà il voto dei separatisti nell’est dell’Ucraina.

– Isis: mostrato un nuovo video dell’ostaggio britannico John Cantlie, che da Kobane aggiorna sulla situazione dei combattimenti nella città (leggi l’articolo).

Nigeria: 17 persone muoiono a Mafa in un attacco di Boko Haram.

Iraq: 12 persone uccise in un attentato a Baghdad. Ministro peshmerga annuncia che militari curdi sono pronti a recarsi a Kobane. Ieri nel Paese 317 morti e 145 feriti.

Siria: l’Isis decapita quattro membri di una tribù che avevano combattuto contro di loro. Il fronte Al Nusra attacca l’edificio governativo di Edlib, nel nordovest del Paese: negli scontri sono morte 35 persone.

Afghanistan: morte 7 persone in un attentato nel nord del Paese.

Ebola: un bambino di 5 anni è stato messo sotto osservazione a New York per sintomi simili a quelli del virus, al quale è poi risultato negativo.

Regno Unito: un insegnante ha confessato di aver aiutato diversi jihadisti a raggiungere la Siria.

Cina: il regista Shen Yongping, autore di un documentario sulla costituzione cinese, sarà processato per attività illegali.

Campagna regione lazio

Egitto: un nuovo attentato nel Sinai ferisce quattro donne.

– Italia: la Lockheed produrrà due aerei da guerra F35  per l’Aeronautica militare.

Libano: le forze armate invitano i miliziani che combattono a Tripoli contro di loro a consegnarsi.

Canada: il capo della polizia dice che bisogna fare di più per fermare eventuali attacchi terroristici.

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale (@thepostint)

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E