Me

Una ragazza e la sua stanza

Le camere da letto a confronto di alcune ragazze che vivono in condizioni molto diverse tra loro. Il fotoreportage di Rania Matar

Immagine di copertina

Rania Matar è una fotografa di 50 anni di origini libanesi che vive negli Stati Uniti dal 1984. Il suo progetto fotografico, A Girl and Her Room, ritrae ragazze adolescenti nelle loro camere da letto, tra il Libano e l’America.

Secondo Matar, la stanza di una giovane è l’estensione diretta della sua personalità, in particolar modo durante la fase cruciale dell’adolescenza. “A quell’età le ragazze sono particolarmente vulnerabili. Cercano soltanto di essere accettate, di capire chi sono e come vogliono presentarsi al mondo”, ha raccontato.

Indipendentemente dal fatto che si trovino nel centro di Boston, o in un campo profughi del Libano, le stanze da letto sono l’unico luogo dove si può esercitare una forma di indipendenza: “Il mondo esterno sembra imporre mille imposizioni, ma la camera è l’unico spazio dove sono le ragazze a scegliere e ad avere il controllo”.

Le stanze messe a confronto sono diversissime fra loro, ma quello che accomuna tutti i soggetti delle fotografie di Matar è il fatto che si tratti sempre e comunque di ragazze in un difficile periodo di transizione.

Signe. Newton, Massachusetts, 2011 / Courtesy of the artist and Carroll and Sons Gallery, Boston

Elham. Campo profughi palestinese di Shatila, Libano / Courtesy of the artist and Carroll and Sons Gallery, Boston

Ai. Boston, Massachusetts, 2009 / Courtesy of the artist and Carroll and Sons Gallery, Boston

Bisan. Betlemme, Cisgiordania, 2009 / Courtesy of the artist and Carroll and Sons Gallery, Boston

Sarah. Campo profughi palestinese di Shatila, Libano, 2010 / Courtesy of the artist and Carroll and Sons Gallery, Boston

Rocio. Dorchester, Massachusetts, 2010 / Courtesy of the artist and Carroll and Sons Gallery, Boston

Bushra. Beirut, Libano, 2011 / Courtesy of the artist and Carroll and Sons Gallery, Boston

Campagna regione lazio

Raissa. Medford, Massachusetts, 2009 / Courtesy of the artist and Carroll and Sons Gallery, Boston

Mariam. Campo profughi palestinese di Burj el-Shemali, a Tiro, Libano, 2009 / Courtesy of the artist and Carroll and Sons Gallery, Boston

Reem e Rania. Betlemme, Cisgiordania, 2009 / Courtesy of the artist and Carroll and Sons Gallery, Boston

 Brianna. Winchester, Massachusetts, 2009 / Courtesy of the artist and Carroll and Sons Gallery, Boston

Lubna. Beirut, Libano, 2010 / Courtesy of the artist and Carroll and Sons Gallery, Boston

Hiba. Campo profughi palestinese di Shatila, Libano, 2010 / Courtesy of the artist and Carroll and Sons Gallery, Boston