Me
“Sono pronto a cambiare l’Italia”
Condividi su:

“Sono pronto a cambiare l’Italia”

Matteo Renzi si presenta all'Europa in un'intervista "collettiva" al quotidiano La Stampa e a cinque testate europee

24 Apr. 2013

Tony Blair come modello, anche perché «non ha avuto paura di sfidare i suoi capi» nel Labour Party. I Democratici di Obama come ispirazione politica. E poi il sogno di trasformare il Paese in «smart country», dove tutto sia più semplice. A partire dal sistema politico: solo due partiti e un meccanismo chiaro per eleggere «il sindaco d’Italia».

Matteo Renzi si presenta all’Europa, in un’intervista collettiva al quotidiano La Stampa e a 5 testate europee. Il sindaco di Firenze rassicura sulla tenuta del Paese, avvertendo che in ogni caso l’Italia non può uscire dalla crisi solo con ricette di austerity.

“Non sono interessato a cambiare il Pd – spiega Renzi nell’intervista -, mi interessa cambiare l’Italia. Mi può interessare cambiare il Pd se serve a cambiare il Paese. Perché se l’Italia fa l’Italia, stiamo meglio tutti compresa l’Europa”.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus