Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:23
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Viaggi

Guida sull’assicurazione di viaggio

Immagine di copertina

Per vivere un’esperienza di viaggio tranquilla meglio premunirsi di una copertura assicurativa ad hoc, a garanzia di spostamenti per lavoro, studio, diletto, con trasferimenti via terra o aria

Il mercato assicurativo propone diverse soluzioni laddove si parla espressamente di viaggi. Per garantirsi una vacanza serena, viaggiare per lavoro senza troppe ansie, è necessario essere preparati, e valutare la sottoscrizione di una polizza viaggio.

Questo particolare tipo di assicurazione consente a chi si sposta di sfruttare una copertura in caso si debbano affrontare problemi di salute, o il verificarsi d’incidenti. La polizza viaggio è in grado di andare oltre, e consentire al sottoscrittore di godere di rimborsi in caso di annullamento del viaggio, di sostenere eventuali spese mediche o perdite del bagaglio, essere supportato in caso di danni causati a cose e persone, ricevere assistenza 24 ore su 24.

Le polizze per trasferimenti via aria

Considerando i trasferimenti via aria è possibile sottoscrivere un’assicurazione volo aereo capace di tutelare i viaggiatori da tutta una serie d’inconvenienti che si possono verificare prima, durante o dopo il viaggio. La copertura in questo specifico caso protegge da eventi quali l’annullamento del volo, il furto o lo smarrimento del bagaglio, il verificarsi di problemi di salute con un’utile estensione, di recente inserimento perché figlia della pandemia, che considera il rischio di contagio da Covid 19.

Scopriamo l’ampio ventaglio di assicurazioni di viaggio

La polizza viaggio è perfetta quando è in grado di soddisfare tutte le possibili problematiche che si possono presentare durante uno spostamento.

Ma quali sono le più comuni tipologie di assicurazione di viaggio offerte dal mercato di settore?

Polizza multi viaggio annuale o per spostamenti singoli

Chi in un anno si sposta spesso, per turismo o per lavoro, può trarre benefici dalla sottoscrizione di una polizza multi viaggio annuale, che considera la copertura per un numero illimitato di viaggi.

Nel caso invece il numero di viaggi risulti decisamente ridotto, e consideri al massimo un paio di eventi l’anno, è preferibile sottoscrivere una polizza per viaggio singolo, a un costo decisamente più contenuto rispetto alla copertura annuale.

Con la polizza viaggio singolo, si punta tutto sul viaggio in programma, potendosi garantire il più ampio ventaglio di coperture.

Viaggi di lavoro, come tutelarsi

La risposta più interessante ai viaggi di lavoro è la copertura professionale. Chi si sposta per lavoro ha bisogno di una tutela in grado di far fronte a eventuali spese mediche, ospedaliere, farmaceutiche e nei casi più gravi chirurgiche, laddove l’intervento operatorio si rivela necessario, urgente e improrogabile. Chi lo desidera può scegliere d’integrare con coperture a protezione del bagaglio, dei dispositivi elettronici, ed eventuale inserimento di assistenza legale.

Una tutela ad hoc nel caso si viaggi per studio

Non mancano le coperture ad hoc per chi deve viaggiare per studio. Gli studenti devono poter intraprendere un percorso di apprendimento senza pensare ad altri problemi di sorta, soprattutto se è necessario spostarsi da una località a un’altra per sostenere esami, partecipare a corsi di studio o tirocini, in Italia così come all’estero.

Agli studenti è consentito poter fruire di coperture con ampia protezione in caso di smarrimento, danni o furto del bagaglio, al pari di una consegna in ritardo. Non può mancare la copertura sanitaria e quella relativa alle spese farmaceutiche, soprattutto nei casi di permanenza all’estero. Necessaria anche l’integrazione per danni, del tutto involontari, causati a terzi.

Copertura di gruppo per chi viaggia in comitiva

Un viaggio privo di rischi, per chi viaggia in comitiva, può essere supportato da una polizza per viaggi di gruppo con almeno dieci presenze. Questa tipologia di copertura comprende sicuramente l’assistenza sanitaria, il rimborso delle spese mediche, farmaceutiche e ospedaliere, laddove si ravvede la necessità di un ricovero o addirittura di un intervento chirurgico. Estremamente utile anche l’estensione con copertura del bagaglio, in caso di furto, smarrimento o ritardi nella consegna.

Ti potrebbe interessare
Viaggi / Sicilia da scoprire: la top 15 delle spiagge più amate del 2023
Viaggi / Crociera nelle isole greche: l’idea perfetta per una vacanza top
Viaggi / Vacanze in famiglia all’Argentario: idee e consigli utili
Ti potrebbe interessare
Viaggi / Sicilia da scoprire: la top 15 delle spiagge più amate del 2023
Viaggi / Crociera nelle isole greche: l’idea perfetta per una vacanza top
Viaggi / Vacanze in famiglia all’Argentario: idee e consigli utili
Viaggi / Come organizzare una vacanza ad Ischia: ecco tutte le informazioni più utili
Viaggi / Estate in crociera: MSC punta verso il grande nord e il Giappone
Turismo / Alla scoperta delle tappe imperdibili del Lago di Garda a bordo di una barca
Viaggi / Fioritura dei ciliegi in Giappone: quando e dove vedere i Sakura
Turismo / Milano Malpensa: l'aeroporto primo in Italia per collegamenti verso l’Asia
Viaggi / Quanto costa parcheggiare nei pressi di un aeroporto?
Viaggi / Vacanza in barca: meglio catamarano o barca a vela?