Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 06:17
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Tecnologia

Sony ha inventato una maglietta con l’aria condizionata incorporata (e il prezzo non spaventa)

Immagine di copertina
Un prototipo della maglietta

Sony ha inventato una maglietta con l’aria condizionata incorporata

Sony ha creato una maglietta con l’aria condizionata inclusa: l’oggetto perfetto per questo caldo torrido.

Questo piccolo dispositivo hi-tech chiamato Reon Pocket viene direttamente dal Giappone ed è collegato ad un’app che serve a regolare la potenza, la temperatura e il flusso d’aria e si posiziona in un’apposita t-shirt con una tasca sotto la nuca. Sarà disponibile dalla prossima estate, ma solo in Giappone.

> Rimedi contro il caldo: i consigli utili per combatterlo

Sony maglietta aria condizionata, le invenzioni

La maglietta viene dall’idea creativa di due società. La prima è un’azienda americana, Polar Products, che ha inventato delle coppette refrigeranti da inserire nel reggiseno. Lanciate sul mercato a poco più di 37 dollari sono fatte al 100 per cento di cotone e devono essere inserite o in acqua fredda o nel congelatore non più di 20 minuti per avere la sensazione di refrigerio per almeno 1-2 ore.

La seconda invenzione è un mini condizionatore da t-shirt in grado di abbassare la temperatura all’interno degli abiti fino a un massimo di 13 gradi.

Reon Pocket può abbassare la temperatura fino a un massimo di 13 gradi in meno. Per intenderci, se fuori ci sono 40 gradi, cosa non più inusuale, se ne sentiranno 27. Il prodotto è stato presentato sulla piattaforma First flight.

Invece d’inverno rilascia caldo sul corpo fino ad arrivare a 8 gradi in più. La regolazione con l’app avviene via Bluetooth.

Il crowdfunding e i costi

Il sito di proprietà della Sony è stato finanziato con una campagna di crowfounding. La raccolta fondi del colosso giapponese ha già raggiunto il budget previsto per partire, cioè mezzo milione di dollari.

Il costo della maglia è di circa 120 euro, mentre i primi esemplari dovrebbero essere spediti a partire da marzo 2020.

Un’ottima invenzione, per la quale i consumatori sono curiosissimi. Anche se non è così che si risolve il problema del riscaldamento globale.

> Ondata di caldo record in Europa: 42,6 gradi a Parigi. In Germania chiuse alcune centrali nucleari

Ti potrebbe interessare
Tecnologia / WhatsApp, da oggi nuove regole per la privacy: ecco cosa accade se non si aggiorna l’app
Tecnologia / WhatsApp, nuove condizioni dal 15 maggio: cosa fare per continuare a usarlo
Tecnologia / Easy Mobility e la partnership con Too Good To Go: le nuove iniziative di Edenred Italia
Ti potrebbe interessare
Tecnologia / WhatsApp, da oggi nuove regole per la privacy: ecco cosa accade se non si aggiorna l’app
Tecnologia / WhatsApp, nuove condizioni dal 15 maggio: cosa fare per continuare a usarlo
Tecnologia / Easy Mobility e la partnership con Too Good To Go: le nuove iniziative di Edenred Italia
Tecnologia / Nuove accuse a Facebook: “Approva pubblicità di gioco d’azzardo, alcolici e diete estreme ai minorenni”
Tecnologia / L’ultimo aggiornamento iOS 14.5 di Apple ci obbliga a decidere se continuare a farci “tracciare” dalle app o meno
Tecnologia / In Argentina un 30enne è diventato proprietario del dominio di Google pagando meno di 3 euro
Costume / Note audio troppo lunghe: la soluzione (geniale) di WhatsApp per i messaggi vocali
Costume / WhatsApp Pink, la versione rosa dell’app è una truffa
Tecnologia / Hacker rubano progetti di nuovi prodotti alla Apple e chiedono il riscatto: “Dateci 50 milioni di dollari”
Tecnologia / “Vivere con l’Intelligenza Artificiale”, un nuovo libro su costi e opportunità della rivoluzione tecnologica