Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Tecnologia

Philip Morris lancia il nuovo modello IQOS 3 DUO

Immagine di copertina

L'azienda guida la trasformazione del settore del tabacco per realizzare un futuro senza fumo

Philip Morris International presenta il nuovo modello del dispositivo che scalda il tabacco: IQOS 3 DUO

Philip Morris International guida la trasformazione del settore del tabacco per realizzare un futuro senza fumo ed è per questo che ha presentato un nuovo modello di IQOS 3 Duo, un dispositivo che scalda il tabacco senza bruciarlo.

Presentata a Milano il 23 ottobre 2019, la nuova generazione di IQOS conferma l’impegno di PMI verso la costruzione di un futuro senza fumo, in cui un numero sempre più ampio di fumatori adulti che altrimenti continuerebbero a fumare sigarette decide di passare a prodotti alternativi senza combustione.

IQOS 3 DUO, il nuovo modello del dispositivo scalda tabacco

Cosa cambia dai modelli precedenti? Il modello IQOS 3 Duo ha un tempo di ricarica dell’holder più rapido e offre fino a due utilizzi consecutivi senza ricarica tra un utilizzo e l’altro.

Grazie a un sofisticato sistema elettronico, IQOS scalda tabacco appositamente preparato e miscelato fino a una temperatura di 350°C. Questo genera un vapore contenente nicotina, che
permette di assaporare il gusto del tabacco. Dato che non avviene alcun processo di combustione, non ci sono cenere né fumo.

Secondo le stime di PMI, in media tra il 70% e l’80% dei fumatori adulti che passano a IQOS abbandonano completamente le sigarette.

L’obiettivo dell’azienda è di conquistare entro il 2025 almeno 40 milioni di fumatori di sigarette che altrimenti continuerebbero a fumare.

Marco Hannappel, Amministratore Delegato di Philip Morris Italia, ha dichiarato: “Continuiamo a investire in scienza e tecnologia per sviluppare prodotti che soddisfino le esigenze dei fumatori adulti che altrimenti continuerebbero a fumare sigarette. Una rigorosa validazione scientifica e continui investimenti in tecnologia sono alla base dello sviluppo e del successo di IQOS”.

“Stiamo trasformando il settore del tabacco a una velocità esponenziale, con un progetto rivoluzionario che ha nell’Italia uno dei suoi principali centri propulsivi. La nostra prima responsabilità  è quella di guidare il passaggio dal consumo di sigarette a prodotti alternativi per i consumatori”, ha aggiunto l’amministratore delegato.

Philip Morris annuncia l’autorizzazione della Fda alla vendita di IQOS negli Usa
Ti potrebbe interessare
Tecnologia / Soldo: la piattaforma smart per l’automazione dello spend management in azienda
Tecnologia / Instagram Business: strategie, approcci ed errori da evitare nel libro di Giò Fumagalli
Tecnologia / WhatsApp, arrivano i sondaggi: ecco come funziona
Ti potrebbe interessare
Tecnologia / Soldo: la piattaforma smart per l’automazione dello spend management in azienda
Tecnologia / Instagram Business: strategie, approcci ed errori da evitare nel libro di Giò Fumagalli
Tecnologia / WhatsApp, arrivano i sondaggi: ecco come funziona
Economia / Twitter, l’aut aut di Musk ai dipendenti: “Lavorate duro o siete licenziati”
Tecnologia / Altro che password sicure, ecco quali sono quelle più utilizzate nel mondo e in Italia: la sorprendente classifica
Cronaca / Artemis, lanciato il razzo Nasa: primo passo per il ritorno sulla Luna
Economia / La manager di Twitter che dorme in ufficio è sopravvissuta ai licenziamenti
Tecnologia / Twitter fuori controllo dopo le decisioni di Musk: anche Gesù Cristo ha la spunta blu
Tecnologia / Philip Morris International presenta in Italia il nuovo IQOS ILUMA: la rivoluzione nel mondo IQOS
Tecnologia / Meta licenzia 11mila dipendenti, Zuckerberg: “Ho fatto valutazioni sbagliate”