Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:01
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Tecnologia

“Netflix gratis sul tuo smartphone?”: scovato un virus che si diffonde via WhatsApp

Immagine di copertina
Credit: Ansa e screenshot

Centinaia di utenti Android sono incappati nella truffa online che prometteva l’intero catalogo di film e serie tv Netflix gratis sul proprio cellulare. Su Google Play Store è stato possibile scaricare l’app malware chiamata FlixOnline, che per ingannare le proprie “vittime” utilizzava un logo molto simile a quello di Netflix. Scoperta dalla società di cybersicurezza Check Point Research, questa app si è rivelata un virus.

E così, se un utente finiva per scaricare l’app e concedeva le autorizzazioni richieste per ottenere Netflix gratis, “il malware era in grado di rispondere automaticamente ai messaggi WhatsApp delle vittime con un payload ricevuto da un server di comando e controllo (C&C). Questo metodo unico avrebbe potuto consentire agli autori delle minacce di distribuire attacchi di phishing, diffondere informazioni false o rubare credenziali e dati dagli account WhatsApp degli utenti“.

L’app FlixOnline rispondeva infatti con il seguente testo su WhatsApp: “2 Months of Netflix Premium Free at no cost For REASON OF QUARANTINE (CORONA VIRUS)* Get 2 Months of Netflix Premium Free anywhere in the world for 60 days”. ( in italiano: “2 mesi di Netflix Premium gratis a costo zero Per MOTIVI DI QUARANTENA (CORONA VIRUS) * Ottieni 2 mesi di Netflix Premium gratis ovunque nel mondo per 60 giorni”).

Nel messaggio compariva anche uno short link che si collegava a un sito in grado, secondo quanto riportato, di “diffondere ulteriori malware tramite link dannosi; rubare dati dagli account WhatsApp degli utenti; diffondere messaggi falsi o dannosi ai contatti e ai gruppi WhatsApp degli utenti; commettere estorsione ai danni degli utenti minacciando di inviare dati o conversazioni WhatsApp sensibili a tutti i loro contatti”. Prima che l’app FlixOnline venisse rimossa era stata scaricata circa 500 volte da Google Play. Ora è stata rimossa dallo store.

Leggi anche: A chi attende un pacco mandano un SMS falso chiedendo i dati bancari: la nuova truffa online

Ti potrebbe interessare
Costume / Le diverse generazioni e il digitale: come si comportano?
Tecnologia / Su Twitter arriva “Fuorviante”: l’etichetta contro le fake news sul Covid
Lavoro / Manutenzione Predittiva e Condition Monitoring al centro dell’universo ISE
Ti potrebbe interessare
Costume / Le diverse generazioni e il digitale: come si comportano?
Tecnologia / Su Twitter arriva “Fuorviante”: l’etichetta contro le fake news sul Covid
Lavoro / Manutenzione Predittiva e Condition Monitoring al centro dell’universo ISE
Salute / Strappato alla morte con un duplice trapianto
Tecnologia / “Ecco i loro trucchi per comprarsi tutto”: come funziona la lobby di Big Tech
Tecnologia / Tre contenuti fondamentali in un progetto e-learning
Tecnologia / Cybersecurity, le 6 regole degli esperti anti-ransomware per il 2022
Tecnologia / Cloud, l’Ue lancia la controffensiva alle Big Tech Usa ma l’Italia non ha una strategia chiara
Tecnologia / Una sonda della Nasa ha toccato il sole per la prima volta
Tecnologia / Dal Riconoscimento facciale alla sorveglianza di massa: ecco come siamo spiati dall’algoritmo