Me

Il nuovo Pixel 4 e non solo: cosa presenterà Google nel suo atteso evento di oggi

Alle 16 ore italiane ci sarà Made by Google 2019, la presentazione delle principali novità della casa di Mountain View: ecco cosa aspettarsi

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 15 Ott. 2019 alle 13:40 Aggiornato il 15 Ott. 2019 alle 15:19
Immagine di copertina

Made by Google, l’evento di oggi 15 ottobre: cosa verrà presentato. Pixel 4 e non solo

Sembrano lontani, lontanissimi i tempi del primo Pixel: nell’evento di oggi, martedì 15 ottobre 2019, Google presenterà il nuovissimo Pixel 4, l’ultimo smartphone top di gamma prodotto dalla casa di Mountain View per contrastare lo strapotere di Apple, Samsung e Huawei.

Ma non ci sarà spazio solo per questo (e per la sua versione XL): sono tante le novità che tutti gli appassionati di tecnologia si aspettano dall’evento Made by Google 2019, in programma oggi a New York alle ore 10 locali (in Italia saranno le 16).

Nei mesi scorsi, sono stati abbondanti i leaks, alcuni curiosamente confermati direttamente da Big G, che hanno permesso praticamente di scoprire quasi tutto sui nuovi smartphone. Ecco perché la curiosità si sposta adesso su tutto il resto. Dal nuovo Google Home mini (chiamato Nest Mini) a una nuova versione di Google Nest Wi-Fi, fino al notebook Pixelbook Go e ai Pixel Buds, gli auricolari senza filo.

Vediamo quindi cosa aspettarci dall’evento Google di oggi pomeriggio.

Pixel 4 e Pixel 4 XL

Nonostante le (troppe) indiscrezioni, i nuovi smartphone di Google sono l’asso nella manica del Made by Google 2019. Sebbene si sappia quasi tutto del nuovo top di gamma, infatti, l’interesse per le tecnologie che monterà rimane altissimo. Sia nella versione base (Pixel 4) che nella versione XL.

Qualche mese fa l’azienda di Mountain View ha svelato a tutti il design di Pixel 4, soprattutto del retro. Si sa ad esempio che la fotocamera, che secondo le promesse sarà davvero sorprendente, sarà posizionata dentro un’area quadrata, che è tanto simile all’ultimo Iphone 11. E sarà da 12 megapixel. L’app fotocamera sarà dotata di particolari algoritmi che renderanno perfetti anche gli scatti notturni, con un multi-sensore che dovrebbe addirittura permettere di fotografare le stelle grazie a una seconda lente, che funziona da teleobiettivo da 16 megapixel.

Il display, in entrambi i modelli, sarà da 90 Hz: ovviamente a cambiare sarà la dimensione dello schermo (5,7 pollici il primo, 6,3 nella variante XL), oltre alla capacità della batteria (2800 contro 37000 mAh). La fotocamera frontale, ospitata dalla cornice che ha preso il posto del notch, sarà da 8 megapixel, con tanto di sensore per il riconoscimento facciale.

Pixel 4 monterà un processore Snapdragon 855 di Qualcomm accoppiato a 6 giga di RAM e 64 o 128 giga di memoria interna. I colori? Dovrebbero essere tre: bianco, nero e arancione. Niente sensore biometrico per il riconoscimento delle impronte digitali. Poche notizie sul 5G, anche se si vocifera possa esserci una versione del Pixel 4 dotata di apposito ricevitore.

Pixelbook Go

L’evento Made by Google 2019 di oggi dovrebbe sancire anche il ritorno del colosso americano anche nel mercato dei computer portatili, decisamente abbandonato negli ultimi anni. E invece sembra esserci stata una retromarcia: così, nell’evento di oggi, gli appassionati potrebbero conoscere Pixelbook Go.

Si tratta di un nuovo pc portatile con uno schermo da 13,3 pollici touchscreen: un laptop tanto semplice quanto veloce, che dovrebbe essere disponibile a un prezzo più accessibile rispetto alla concorrenza. La risoluzione dello schermo dovrebbe essere full hd e dovrebbe supportare anche il 4k.

made by google 2019
Credits: 9to5Google

Pixel Buds

Nell’evento Google di oggi verrà inoltre presentata la nuova versione dei Pixel Buds, gli auricolari senza fili di Google che nella prima generazione avevano sortito qualche dubbio negli appassionati. Sembra che verranno risolti i problemi segnalati da molti utenti, che facevano fatica a fare aderire perfettamente le cuffie alle orecchie.

Il nuovo modello dei Pixel Buds sarà dotato di una batteria che promette oltre 10 ore di autonomia, più quella garantita dalla custodia con interfaccia usb type-c. La qualità audio, inoltre, dovrebbe essere migliore rispetto al modello precedente. Migliorata anche la resistenza al sudore.

google pixel 4

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Google Nest

Nel Made by Google 2019 ci sarà spazio anche per tutti quegli accessori che vanno a comporre un settore in rapidissima espansione, ovvero quella della domotica. Dispositivi che, da ora in poi, Google ha deciso di unire sotto il marchio “Nest”.

Ci sarà il successore di Google Home Mini, che si chiamerà Google Nest Mini: una versione più piccola – e si spera più economica – dell’altoparlante per la casa che si usa tramite l’Assistente Google.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

La qualità del suono sarà migliore, monterà anche un sensore di prossimità e, soprattutto, avrà a disposizione un jack da 3,5 mm stereo. Dovrebbero essere anche diversi i colori disponibili e, secondo le indiscrezioni, sarà anche possibile appendere lo strumento al muro e non solo appoggiarlo sulle superfici piane.

google nest

Nest Wi-Fi

Un’altra novità dell’evento Google di oggi, che fa parte del filone della domotica, dovrebbe essere Nest Wi-Fi, il sistema di router per accedere a Internet tramite le connessioni wireless.

Secondo le anticipazioni, sarà formato da un router principale, che funzionerà da base, mentre altri strumenti più piccoli permetteranno di estendere la connessione senza fili a più zone della casa. Integrata anche la possibilità di utilizzare l’Assistente Google tramite un altoparlante. Una risposta chiara ad Amazon Eero.

Sarà possibile seguire l’evento Made by Google 2019 in live streaming sul canale ufficiale di Google su Youtube, a partire dalle 16:00 di oggi, 15 ottobre.

Memoji su Whatsapp e Telegram: cosa sono e come funzionano gli adesivi personalizzati di iPhone

Come gli smartphone influenzano la nostra mente e perché dovremmo iniziare a preoccuparci