Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:55
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Sport

Vuelta 2021, 17esima tappa: l’inappellabile sentenza dei Lagos de Covadonga

Immagine di copertina
Credit: Ansa

Primoz Roglic (Jumbo Visma) ha vinto per distacco la tappa regina della 76ma Vuelta Espana lungo i 186 chilometri che hanno portato la corsa da Unquera ai Lagos de Covadonga. Era la 22ma volta che la Vuelta poneva lo striscione d’arrivo in vetta a questa iconica asperità asturiana. Come nelle precedenti occasioni, anche oggi il giudizio emerso dalla frazione appena conclusa avrà un peso decisivo sull’esito finale della corsa iberica. Lo sloveno ha distanziato di 1’35” un gruppo comprendente tutti i migliori della classifica generale. A completare il trionfo Jumbo Visma, il fido scudiero del campione di Trbovlje, lo statunitense Sepp Kuss, ha conquistato la piazza d’onore con il colombiano Miguel Angel Lopez (Team Movistar) che si è classificato terzo.

Roglic è anche rientrato in possesso della maglia roja, complice il crollo del norvegese Odd Christian Eiking (Intermarchè Wanty Gobert) giunto al traguardo staccato di oltre 6 minuti. Ora il campione olimpico a cronometro guida la graduatoria con un vantaggio di 2’22” sullo spagnolo Enric Mas (Team Movistar) seguito dal compagno di squadra Miguel Angel Lopez, staccato di 3’11”.

La cronaca della tappa si concentra nell’attacco, preannunciato, di Egan Bernal (Ineos Grenadiers) a 61 chilometri dal traguardo sulla seconda ascesa alla Collada Llomena. Solo Roglic rispondeva allo scatto del vincitore dell’ultimo Giro d’Italia. I due guadagnavano rapidamente due minuti sul gruppo, vantaggio che scendeva, sotto l’azione della Bahrain Victorious, a 90 secondi ai meno 15 dall’arrivo, all’imbocco dell’erta conclusiva. A 8.000 metri dal traguardo Bernal cedeva, senza che Roglic scattasse, venendo ripreso dagli inseguitori al triangolo rosso dell’ultimo chilometro. L’alfiere della Jumbo Visma completava una rara, per lui, vittoria per distacco con urlo liberatorio mentre tagliava la linea d’arrivo. Dopo lo svizzero Toni Rominger (1992/94) e lo spagnolo Roberto Heras (2003/05) anche lui domenica conquisterà la Vuelta per il terzo anno consecutivo.

Domani è in programma una frazione sulla carta durissima. Nei 163 chilometri da Salas all’Altu d”El Gamoniteiru, cima Alberto Fernandez di questa edizione della Vuelta, ci saranno da superare più di 4.000 metri di dislivello. La salita finale è la più dura tra quelle in programma nelle tre settimane di gara. Detto ciò, a meno che il Team Movistar decida di attaccare Roglic da lontano, è improbabile che dopo la prova enfatica odierna del campione sloveno si assista ad una battaglia che metta in discussione la destinazione finale della maglia roja.

Ti potrebbe interessare
Sport / Juventus Bologna streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Chi è Maria Sole Ferrieri Caputi, il primo arbitro donna ad arbitrare in Serie A
Sport / Empoli Milan streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Ti potrebbe interessare
Sport / Juventus Bologna streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Chi è Maria Sole Ferrieri Caputi, il primo arbitro donna ad arbitrare in Serie A
Sport / Empoli Milan streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Inter Roma streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Napoli Torino streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Eleonora, pallavolista transgender: “Gioco con gli uomini, ma sogno la serie A femminile”
Sport / “Siamo tutti antifascisti”: la reazione dei tifosi tedeschi del St. Pauli dopo la vittoria di Meloni
Sport / Ungheria Italia streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Nations League
Sport / Mondiali ciclismo 2022: un marziano a Wollongong
Sport / Laver Cup, invasore entra in campo e si dà fuoco a un braccio