Me
HomeSport

Troppi stranieri in squadra, la Tam Tam Basket di Castel Volturno esclusa dal campionato

Il team di pallacanestro l'anno scorso ha vinto il campionato regionale e sarebbe dovuta passare in Eccellenza, ma il Tar ha dato ragione al regolamento della Federazione

Di Giulia Angeletti
Pubblicato il 8 Nov. 2019 alle 15:32 Aggiornato il 8 Nov. 2019 alle 15:33
Immagine di copertina

Troppi stranieri in squadra, la Tam Tam Basket esclusa dal campionato: il Tar dà ragione al regolamento della Federazione

La Tam Tam Basket, squadra di Castel Volturno, non può passare in Eccellenza dopo che l’anno scorso ha vinto il campionato regionale. Si tratta di un team di pallacanestro composto da 50 ragazzi minorenni di origine africana che, per decisione del Tar, ha visto annullare le sue speranze di passare a giocare nel campionato nazionale under 16 Eccellenza per via del regolamento Fip – Federazione Italiana Pallacanestro – il quale prevede che non possano esserci più di due ragazzi stranieri per squadra.

Fondata tre anni fa a Castel Volturno, nella Tam Tam Basket giocano King e Victor, due veri fuoriclasse figli del pastore evangelico del piccolo comune in provincia di Caserta. Proprio perché figli di immigrati ancora senza cittadinanza italiana, loro come gli altri compagni, non possono salire di livello e accedere alla categoria superiore di basket.

“Il nostro coach non è come i pirati che quando trovano un tesoro se lo tengono per sé”, ha detto King parlando di chi ogni giorno cerca di far crescere il talento dei membri della Tam Tam Basket, l’allenatore Massimo Antonelli, che teneva moltissimo al fatto che i suoi ragazzi potessero avere la soddisfazione di passare al campionato nazionale. La regola della Fip ha un importante fondamento, quello cioè della tutela dei minori nel traffico sportivo: tempo fa, infatti, alcuni procuratori senza scrupoli reclutavano nella loro squadra atleti africani al fine di lucrarci su. Non è, quindi, una questione di razzismo e infatti la squadra di Antonelli si era rivolta al Tar solo per ottenere una deroga a quel punto del regolamento, senza violare la legge, ma il Tar ha deciso di dare ragione alla Federazione.

È importante sottolineare che tale deroga richiesta è giustificata dalle peculiari caratteristiche del territorio di Castel Volturno, luogo dove oltre la metà dei residenti è straniera. La Tam Tam Basket continuerà dunque a giocare all’interno della regione Campania.

Usa, studente autistico gioca (e segna) in una partita nella massima divisione di basket collegiale: è il primo