Me
HomeSport

Spagna, Luis Enrique torna ct delle Furie Rosse. Moreno lascia in lacrime

Il presidente della federcalcio, Luis Rubiales, frena le polemiche: "Siamo stati trasparenti e leali, con tutti"

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 19 Nov. 2019 alle 12:48 Aggiornato il 19 Nov. 2019 alle 13:17
Immagine di copertina

Luis Enrique torna ad essere il commissario tecnico della Spagna. La federcalcio spagnola, in vista di Euro 2020, ha deciso di restituire la guida delle furie rosse all’ex allenatore di Barcellona e Roma che il 9 giugno scorso rinunciò all’incarico per stare vicino alla figlia di 9 anni gravemente malata e poi morta a fine agosto.

I vertici del calcio spagnolo hanno quindi deciso di dare il benservito a Robert Moreno, l’ex vice di Lucho che ha portato la Spagna a Euro 2020 e che ieri ha salutato in lacrime lo spogliatoio dopo la goleada contro la Romania.

Moreno ha portato la Spagna all’Europeo con un cammino quasi immacolato: 9 vittorie e 2 pareggi e ora è costretto a farsi da parte nonostante un contratto in essere. Secondo il quotidiano sportivo Marca, Moreno non sarà più nemmeno il vice di Luis Enrique, proprio per scelta dell’asturiano e nonostante un rapporto professionale e un’amicizia solida dal 2008.

Sono diversi i motivi che hanno portato il presidente della Federcalcio, Luis Rubiales, a questa decisione. Come riporta Sport, il numero 1 del calcio spagnolo ha voluto mantenere la parola data a Luis Enrique, ovvero “puoi tornare quando vuoi”.

Il secondo motivo risiede nel fatto che per la fase finale Rubiales vuole un uomo di esperienza e di grande leadership per tenere unito il gruppo. A questo si aggiungono anche dubbi prettamente sportivi: i pareggi e il gioco espresso contro Svezia e Norvegia, le rivali più forti del gironi, non hanno convinto.

A creare ulteriori polemiche la modalità con cui è stata diffusa la notizia. Il ritorno di Luis Enrique infatti è trapelato sui media locali e questa cosa non è affatto piaciuta al commissario tecnico ad interim, che non ha nascosto un certo disappunto e ieri ha disertato la conferenza post-partita.

Oggi, 19 novembre 2019, dopo aver dato l’annuncio ufficiale, il presidente della federcalcio spagnola, Luis Rubiales, ha respinto tutte le critiche per il ‘licenziamento’ di Robert Moreno: “Questo progetto nasce con Luis Enrique, fino a Qatar 2022, e da subito avevamo detto che le porte per un ritorno erano aperte – le sue parole in conferenza stampa -. Siamo stati trasparenti e leali, con tutti”.

Morta la figlia di Luis Enrique, il commovente messaggio di Francesco Totti