Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:26
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Sport

Giro d’Italia 2022: Vincenzo, per sempre ti amerò

Immagine di copertina

La giornata odierna, complice una frazione dalla soluzione finale prevedibile, ha visto l’agone passare in secondo piano rispetto ad una notizia che era nell’aria da un po’ di tempo ma che, nondimeno, porta tanta tristezza. Nel giorno il cui il Giro d’Italia, da lui vinto due volte, nel 2013 e nel 2016, lo onorava passando nella sua città, Vincenzo Nibali, sicuramente il più grande ciclista italiano del terzo millennio, ha annunciato il suo ritiro dalle corse a fine stagione. Uno dei sette fuoriclasse capaci di conquistare la tripla corona, ossia la vittoria nei tre grandi giri, Nibali lascia un movimento la cui dipendenza da lui nell’ultimo decennio è stata poco meno che totale. Il percorso da qui a Verona sarà il giusto tributo per una carriera splendente. Sarebbe bello pensare che in suo onore, il 29 maggio all’Arena, Alberto Fortis presentasse una nuova versione, in positivo, della canzone che 40 anni fa lo rese famoso.

Venendo alla corsa, il francese Arnaud Demare (Groupama FDJ) ha vinto la quinta tappa del 105° Giro d’Italia, ultima in terra di Sicilia, lungo i 174 chilometri che hanno portato la carovana da Catania a Messina. Per il corridore della Picardia si tratta del sesto successo parziale al Giro dopo quello di Modena nel 2019 ed il poker del 2020 che gli consentì di conquistare la maglia ciclamino. Tra i quattro trionfi nell’unica edizione autunnale della corsa rosa, va ricordato quello nella Catania – Villafranca Tirennica in una frazione quasi identica a quella odierna. Al posto d’onore, non senza rammarico per via di un non perfetto funzionamento della bicicletta in volata, si è piazzato il colombiano Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) che ha preceduto Giacomo Nizzolo (Israel Premier Tech). La vittoria ha anche consegnato a Demare la maglia ciclamino della graduatoria a punti, scippata a Mathieu Van der Poel (Alpecin Fenix). Resta, invece, invariata la classifica generale con lo spagnolo Juan Pedro Lopez (Trek Segafredo) in maglia rosa con un vantaggio di 39” sul tedesco Lennard Kamna (Bora Hansgrohe) seguito dall’estone Rein Taaramae (Intermarchè Wanty Gobert), terzo a 58”.

La tappa verteva su un quesito. C’era da capire quanto avrebbe condizionato l’andamento della corsa la salita di Portella Mandrazzi, posta poco prima di metà percorso. La risposta l’hanno fornita i fatti o, per essere più precisi, le defaillance dei due sprinter principi, Mark Cavendish (Quick Step Alpha Vinyl) e Caleb Ewan (Lotto Soudal), staccatisi in via definitiva sull’ascesa e giunti al traguardo in forte ritardo. Demare, al contrario, ha limitato i danni nell’ascesa, perdendo poco più di un minuto, per poi rientrare facilmente in discesa. Con la squadra a sua disposizione, il capitano della Groupama FDJ è partito ai 300 metri rintuzzando il ritorno di Gaviria, non si sa quanto penalizzato da problemi meccanici.

Domani è in programma la sesta frazione, la prima nell’Italia continentale, in Calabria da Palmi a Scalea lungo 194 chilometri privi di difficoltà. Si dovrebbe assistere a qualcosa di molto simile ad oggi anche perché, con quello che aspetta i corridori tra venerdì e domenica, la conservazione delle energie sarà una priorità assoluta.

Ti potrebbe interessare
Sport / Giro d'Italia, a Jesi la prima vittoria di un eritreo
Sport / Milan-Atalanta, Ibrahimovic spacca il vetro dell’autobus mentre incita i tifosi prima della partita | VIDEO
Sport / Juventus Lazio streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Ti potrebbe interessare
Sport / Giro d'Italia, a Jesi la prima vittoria di un eritreo
Sport / Milan-Atalanta, Ibrahimovic spacca il vetro dell’autobus mentre incita i tifosi prima della partita | VIDEO
Sport / Juventus Lazio streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Giro d’Italia 2022: La resurrezione di Jai
Sport / Cagliari Inter streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Milan Atalanta streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Napoli Genoa streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Giro d’Italia 2022: Thomas De Gendt, dallo Stelvio al Vesuvio
Sport / Roma Venezia streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Giro d’Italia 2022: Potenza, roccaforte orange