Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Stasera Francia-Turchia: 30mila turchi allo stadio, Parigi blindata

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 14 Ott. 2019 alle 13:10 Aggiornato il 10 Gen. 2020 alle 20:13
83
Immagine di copertina
Foto Ansa

Francia-Turchia, tensione a Parigi

Partita ad alto rischio a Parigi. Questa sera, 14 ottobre 2019, allo Stade de France si gioca Francia-Turchia. Una sfida che fa da palcoscenico alle recenti tensioni tra i due Paesi per via del conflitto in Siria (Parigi ha chiesto formalmente ad Ankara di fermare l’offensiva militare nei territori curdi).

A Saint Denis oggi sono attesi circa 30mila tifosi turchi, in arrivo da Germania e Belgio, pronti a fischiare l’inno francese e ad applaudire la nazionale turca e il saluto militare dei suoi giocatori da giorni al centro di polemiche.

Per la sfida le autorità francesi hanno previsto un dispositivo di sicurezza rinforzato: 600 agenti e 1400 steward per prevenire eventuali incidenti tra gruppi di tifosi del Paris Saint Germain (Psg) e del Galatasaray. Allo stadio, poi, la Marsigliese verrà suonata al massimo volume per coprire eventuali fischi da parte dei tifosi turchi.

Stasera in tribuna d’onore non ci saranno né il presidente Macron né l’omologo turco Erdogan, ma “solo” i due ministri dello sport che nelle scorse ore hanno invitato alla calma.

Il campo

Per quanto riguarda il campo, la Francia si gioca la qualificazione a Euro 2020. Ai blues basta una vittoria per andare all’Europeo. Oppure una sconfitta dell’Islanda con l’Andorra. E in ballo c’è anche il rinnovo di contratto del commissario tecnico Didier Deschamps che una volta qualificato potrebbe essere confermato fino al Mondiale 2022.

LE NOTIZIE DI SPORT

83
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.