West invita altri giocatori a seguire Weah e scendere in politica

Di Stefano Mentana
Pubblicato il 29 Dic. 2017 alle 18:09 Aggiornato il 24 Set. 2019 alle 12:11
0
Immagine di copertina
????????????????????????????????????????????????

Taribo West, ex calciatore dell’Inter, del Milan e della nazionale nigeriana, ha dichiarato che l’elezione del suo ex collega George Weah a presidente della Liberia incoraggia tutti gli ex calciatori a entrare in politica. Weah, ex attaccante del Milan, ha sconfitto il vicepresidente Joseph Boakai nel ballottaggio delle presidenziali con il 61,5 per cento dei voti.

West, oggi 51enne, hadichiarato al sito nigeriano Punch che sapeva che Weah fosse “un figlio del destino” e che i suoi risultati da raggiungere in politica erano solo “una questione di tempo” e la sua elezione a presidente non lo ha sorpreso.

Per West, Weah “È nato con grandi doti di leadership e le ha mostrate molte volte. Quando giocava per il Paris Saint-Germain, invitava tutti i calciatori africani d’Europa a casa sua pagando loro il volo. Quando era in Italia, faceva lo stesso, e aiutava molti calciatori africani a risolvere i loro problemi”.

Lo stesso West ha dichiarato di aver frequentato più volte Weah quando erano entrambi in Italia e che l’attaccante liberiano, oltre a essere un ottimo giocatore, era una figura da seguire come esempio per le generazioni più giovani.

Seguendo dunque la vittoria elettorale di Weah, lo stesso West ha incoraggiato i calciatori africani in giro per il mondo a entrare in politica. “La sua vittoria è un buon segno per gli ex calciatori e gli uomini e le donne che hanno fatto sport, che possono quindi fare bene anche in altri settori della società”.

“Gli atleti internazionali africani devono svegliarsi e realizzare che anche noi abbiamo un ruolo da svolgere nello sviluppo dei nostri paesi”, ha concluso West.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.