Coronavirus:
positivi 83.049
deceduti 13.915
guariti 18.278

Minorenne accusa Balotelli di stupro, ma lui denuncia: “Mi hanno chiesto 100mila euro”

Il centravanti del Brescia al centro di due inchieste contrapposte: in una è accusato di violenza sessuale, nell'altra ha denunciato i suoi accusatori per tentata estorsione

Di Anna Ditta
Pubblicato il 19 Feb. 2020 alle 12:14
31
Immagine di copertina
Mario Balotelli (Foto Instagram)

Minorenne accusa Balotelli di stupro, ma lui denuncia: “Mi hanno chiesto 100mila euro”

Due inchieste opposte indagano su una vicenda che riguarda Mario Balotelli e una ragazza di Vicenza, sedicenne all’epoca dei fatti, che lo accusa di stupro. Il calciatore nega che ci sia stata qualsiasi violenza e ha denunciato a sua volta l’avvocato della ragazza per un presunto ricatto da 100mila euro, operato con la complicità della giovane in cambio del silenzio su quanto accaduto.

I fatti riguardano un episodio avvenuto l’11 luglio del 2017 a Nizza, dove all’epoca giocava l’attaccante e dove la 16enne stava trascorrendo le vacanze. Dopo aver incrociato l’auto di Balotelli, la ragazza lo contatta su Instagram. “Ci siamo scambiati dei messaggi e poi mi ha chiesto di uscire”, racconta lei secondo la ricostruzione pubblicata sul Corriere della Sera.

Il centravanti del Brescia racconta di aver chiesto l’età alla ragazza e che lei gli rispose di avere 18 anni e gli mostrò una carta di identità.

I due si incontrano diverse volte, prima in una spiaggia privata, poi si scambiano il primo bacio. La presunta violenza sarebbe avvenuta il 26 luglio in un privé della discoteca High di Nizza.

“Dopo che ci siamo scambiati qualche battuta, mi ha invitata nel privé e ha cominciato a baciarmi”, è il racconto della ragazza. Poi la proposta di seguirlo in un luogo appartato. “Pensavo non mi sarebbe accaduto nulla di male. Invece non è andata così”, dice la giovane, che spiega di essere stata spogliata e costretta a un rapporto sessuale. “Gli ho chiesto di smetterla ma lui ha continuato. Solo dopo che gliel’ho ripetuto più volte, ha smesso”.

“Balotelli era ubriaco e mi scherniva”, dice. “Mi sono sentita ferita per quello che era successo, mi veniva da piangere”. I due avrebbero avuto un secondo rapporto, in spiaggia, prima di rientrare insieme in hotel.

Il calciatore parla invece di una ragazza “disinibita”, che gli lanciava ammiccamenti e provocazioni. Nega qualsiasi violenza.

Dopo l’estate, l’avvocato della ragazza, Roberto Imparato, contatta Balotelli, chiedendo 100 mila euro al calciatore per non sporgere denuncia ed evitare di spifferare tutto ai giornali.

“Fu una normale richiesta di transazione, come spesso avviene in questi casi per evitare alle vittime di violenza di dover affrontare anche il doloroso peso di un processo. Un legale di Balotelli ci offrì 30 mila euro: rifiutammo”, spiega il legale.

“Mi ha fatto sapere di essere disponibile a un incontro solo se mi presentavo con i soldi. E per questo ho deciso di denunciare”, dice il calciatore, che ha presentato un esposto per tentata estorsione il 22 dicembre 2017.

Anche la ragazza è sotto indagine da parte della Procura per i minori di Venezia. A indagare sulla violenza sessuale è invece la Procura di Brescia.

Leggi anche:

Matteo Salvini contro Mario Balotelli: “Un operaio Ilva vale 10 volte più di lui”

La durissima risposta di Balotelli al capo ultrà del Verona

31
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.