Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:31
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli

Vissani: “I miei dipendenti pagati 1300 euro per lavorare tre giorni”

Immagine di copertina

Continua la polemica e il botta e risposta tra chef sul tema dei giovani che non vorrebbero fare sacrifici, come lavorare nei weekend o nei ristoranti. A dire la sua sul tema anche il noto cuoco della tv Gianfranco Vissani: “I ristoranti sono dei negrieri. Io però li faccio lavorare tre giorni a settimana e li pago 1300 euro al mese, sono ben pagati, no? Gli altri giorni giorni sto chiuso perché non abbiamo clienti, tra Covid e guerra in Ucraina”.

“Io ho 25 dipendenti e mi tocca pagarli tutti. Con gli eventi si riesce a resistere, tra poco ne ho due, uno a Roma e uno a New York, ma non credete che sia facile. Io pagavo di bolletta della luce 3500 euro, adesso è arrivata a 12mila euro al mese. Come ca**o facciamo? E non parliamo del gas. È un gioco che non regge più”, ha dichiarato Vissani a MowMag. “Questo è un paese nel quale dopo il Superbonus del 110% tutti gli imprenditori sono nei guai perché non sanno alla fine chi paga. Ma si può andare avanti così?”, ha concluso lo chef.

Vissani è poi tornato sulle parole di qualche giorno fa di Alessandro Borghese, secondo cui i giovani preferiscono divertirsi il weekend e non andare a lavorare. “Vuoi diventare Alessandro Borghese? Devi lavorare sodo. A me nessuno ha mai regalato nulla. Mi sono spaccato la schiena, io, per questo lavoro che è fatto di sacrifici e abnegazione”, aveva detto lo chef alla guida della trasmissione 4 Ristoranti.

Parole che avevano suscitato polemiche, e che ora Vissani scardina rivelando un curioso retroscena. “Conosco la mamma di Alessandro, Barbara Bouchet. Lei mi contattò per prendere il figlio nel mio ristorante. Come anche Angela dei Ricchi e poveri. Da me però per venire a imparare bisogna pagare e loro volevano mandarmeli gratis, ma porca… (imprecazione) gli ho risposto. E alla fine non sono venuti”.

Ti potrebbe interessare
Spettacoli / Tommaso Zorzi contro Andrea Pucci per una battuta omofoba: “Che diritto hai di dire che lo prendo in c**o”
TV / Tim Summer Hits streaming e diretta tv: dove vedere il concerto
TV / Tim Summer Hits: quante puntate, durata e quando finisce
Ti potrebbe interessare
Spettacoli / Tommaso Zorzi contro Andrea Pucci per una battuta omofoba: “Che diritto hai di dire che lo prendo in c**o”
TV / Tim Summer Hits streaming e diretta tv: dove vedere il concerto
TV / Tim Summer Hits: quante puntate, durata e quando finisce
TV / Tim Summer Hits: la scaletta (ordine d’uscita) dei cantanti
TV / Tim Summer Hits: tutto sull’evento musicale con Stefano De Martino
TV / Scherzi a parte (replica): le anticipazioni e gli ospiti della puntata del 30 giugno 2022
TV / Zona Bianca, le anticipazioni e gli ospiti della puntata del 30 giugno 2022
TV / La figlia del generale: tutto quello che sappiamo sul film
TV / L’uomo che voleva diventare Cesare: tutto sul documentario in onda su Rai 3
TV / Scherzi a parte (replica) streaming e diretta tv: dove vedere lo show