Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:09
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli » TV

Terremoto a Rai Sport: ecco i nomi in lizza per la nuova direzione

Immagine di copertina

Ascolti televisivi “straordinari” e una Rai veramente “eccezionale”: così si è espresso il presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Malagò, durante la celebrazione delle Nazionali di pallavolo campioni d’Europa, ricevute dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Quirinale, e in diretta questa mattina su Rai1, a cura del Tg1. Parlando della grande attenzione verso le nostre Nazionali di pallavolo e della popolarità raggiunta, Malagò ha detto: “Lo abbiamo visto anche dagli ascolti televisivi, straordinari. Su questo la Rai è stata veramente eccezionale, che ha messo in condizione di poter far godere nel vero senso della parola a tutto un popolo, l’Italia, questi due meravigliosi successi che inorgogliscono il Comitato olimpico e il nostro Paese”.

Ma se Malagò è contento, c’è chi soffre e non poco dalle parti di Rai Sport: quest’anno Novantesimo minuto sta totalizzando ascolti da “notte fonda”. Basti pensare che domenica ha totalizzato appena il 3,7 % di share quando la media dello scorso anno era sopra al 7%. Insomma, non si tratta di uno zero virgola di differenza. Ma presto, giurano i bene informati, potrebbero esserci grandi novità alla direzione di Rai Sport: in pole position al momento c’è Alessandra de Stefano. Potrebbe essere lei il nuovo direttore. Altra partita fondamentale sarà quella del TG1: anche qui ci sono in lizza molte donne, forse perché le “quote rosa” sono diventate il vero tallone d’Achille della nuova gestione Rai. Quattro i nomi in pista: Maggioni, Sala (molto gradita dal nuovo PD targato Enrico Letta), Paterniti e Busi. Non mancano comunque nemmeno gli uomini, Francesco Giorgino e Antonio Di Bella su tutti. Il via ai cambiamenti arriverà subito dopo il ballottaggio delle amministrative. Resta da capire cosa faranno “Napoleone” e la “British” (così sono stati soprannominati i nuovi vertici Rai) con il piano industriale firmato Salini – Foa – Matassino che prevedeva il trasferimento del potere e del budget dalle reti ai generi e poi cosa faranno con il piano dell’informazione e il tanto atteso sito d’informazione digitale.

Infine, il vertice dovrà decidere sui numerosi conflitti d’interesse in Cda e sui canali inglese e istituzionale. Tutte faccende di non poco conto.

Ti potrebbe interessare
Spettacoli / Antonella Clerici: “Penso alla gaffe più grande della mia vita. A letto? Coccole e trasgressione”
TV / Ascolti tv domenica 27 novembre: Spagna-Germania, Dopo il matrimonio, Che tempo che fa
TV / Che tempo che fa: gli ospiti di stasera, 27 novembre 2022
Ti potrebbe interessare
Spettacoli / Antonella Clerici: “Penso alla gaffe più grande della mia vita. A letto? Coccole e trasgressione”
TV / Ascolti tv domenica 27 novembre: Spagna-Germania, Dopo il matrimonio, Che tempo che fa
TV / Che tempo che fa: gli ospiti di stasera, 27 novembre 2022
TV / Le Iene presentano: Inside. Anticipazioni e ospiti del programma di Italia 1, 27 novembre 2022
TV / Non è l’Arena: ospiti e anticipazioni della puntata di oggi, 27 novembre 2022
TV / Che tempo che fa: anticipazioni e ospiti della puntata di oggi, 27 novembre 2022
TV / Che tempo che fa streaming e diretta tv: dove vedere la puntata di oggi, 27 novembre
TV / Dopo il matrimonio: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Sposa in rosso: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Zona Bianca, le anticipazioni e gli ospiti della puntata del 27 novembre 2022