Covid ultime 24h
casi +13.114
deceduti +246
tamponi +170.633
terapie intensive +58

Scontro Striscia la notizia-Botteri: parla il Gabibbo e lancia un duro attacco

Di Antonio Scali
Pubblicato il 6 Mag. 2020 alle 10:30
78
Immagine di copertina

Scontro Striscia la notizia-Botteri: parla il Gabibbo

Continua a tenere banco lo scontro tra Striscia la notizia e Giovanna Botteri, la giornalista Rai che nelle ultime settimane ha ricevuto diverse critiche per il suo look. Tutto è nato da un servizio mandato in onda dalla trasmissione di Canale 5 la sera del 28 aprile, che molti hanno ritenuto un caso di body shaming. A finire sulla graticola è stata soprattutto Michelle Hunziker, conduttrice del tg satirico di Antonio Ricci, che ha poi risposto via social alle critiche ricevute dicendo che il servizio era a favore della Botteri e non contro, per cui si era creato “un polverone incredibile” alzatosi “su una fake news totale”.

Con il passare delle ore, la Hunziker è passata da carnefice a vittima di questa vicenda, venendo travolta dalle critiche di molti haters sulla rete. Tra i primi a schierarsi dalla parte della conduttrice svizzera c’è stato il suo collega Gerry Scotti, secondo cui la signora Trussardi ha subito “una bella violenza”. Della grande famiglia di Striscia ha poi parlato anche il Gabibbo, che ha commentato così la questione: “È stata accusata Striscia e Michelle Hunziker di aver insultato Giovanna Botteri: una bufala gigante! Noi ieri avevamo chiesto a USIGRai, Federazione Nazionale della Stampa, Ordine dei Giornalisti, Giulia Giornaliste di chiederci scusa e loro han risposto che non ce l’avevano con noi, ma con il clima di odio che si respira sui social.

Insomma, per difendere la Botteri da un insulto che non era vero, i sostenitori di lei hanno fatto violenza su Michelle con ingiurie irripetibili contro di lei e contro la sua famiglia. Vergogna! Vergogna delle vergogne! Se andate sul sito vi renderete conto della violenza che è stata generata. Michelle Hunziker ha anche lanciato un appello alla Botteri. Se avesse risposto sarebbe finito tutto lì, ma non lo ha fatto. Chissà perché. Mah!”.

A rincarare ulteriormente la dose ci ha poi pensato l’inviato Valerio Staffelli che ha parlato di una lettera già pubblicata da Roberto D’Agostino su Dagospia e poi rimossa. Una lettera dove la giornalista Rai viene accusata di conflitto d’interessi, dato che sua figlia lavorerebbe per un’azienda di Stato cinese, e dove i suoi servizi come corrispondente vengono definiti come “telefonati”. Ma ripercorriamo le tappe principali della vicenda Striscia la notizia-Botteri. Dopo il servizio del 28 aprile, infatti, la giornalista Rai ha risposto con una lettera, cui ha fatto seguito la replica via social della Hunziker.

La lettera di Giovanna Botteri

Di seguito alcuni passi della lettera aperta di Giovanna Botteri. “Mi piacerebbe che l’intera vicenda, prescindendo completamente da me, potesse essere un momento di discussione vera, permettetemi, anche aggressiva, sul rapporto con l’immagine che le giornaliste, quelle televisive soprattutto, hanno o dovrebbero avere secondo non si sa bene chi. Qui a Pechino sono sintonizzata sulla Bbc, considerata una delle migliori e più affidabili televisioni del mondo. Le sue giornaliste sono giovani e vecchie, bianche, marroni, gialle e nere. Belle e brutte, magre o ciccione. Con le rughe, culi, nasi orecchie grossi. Ce n’è una che fa le previsioni senza una parte del braccio. E nessuno fiata, nessuno dice niente, a casa ascoltano semplicemente quello che dicono”.

Striscia la notizia: la replica di Michelle Hunziker

Dopo le numerose polemiche per il servizio di Striscia, Michelle Hunziker aveva replicato in una storia su Instagram. “Ho visto che si è alzato un polverone incredibile su una fake news totale, cioè dicono che noi abbiamo offeso pesantemente una giornalista che si chiama Giovanna Botteri, cosa assolutamente non vera”, dice Hunziker. “Perché noi con ‘Striscia’ abbiamo mandato in onda un servizio a favore di questa giornalista, dicendo che tanti media e molti social l’hanno presa in giro per il suo look e invece noi prendiamo atto del fatto che si è fatta un’ottima e una bellissima messa in piega”. “Questo – prosegue la conduttrice – non è attaccare una persona, è rimanere nei toni di ‘Striscia’ come sempre e soprattutto non è body shaming. Va bene? Cerchiamo di andarle a vedere le cose prima di accusare?”.

Leggi anche:

1. Body shaming, battute e buonsenso: il caso Botteri de-costruito (di Selvaggia Lucarelli) / 2. Giovanna Botteri vittima di body shaming su Striscia la notizia? Michelle Hunziker: “Fake news, quel servizio era a suo favore”

3. Body shaming contro Giovanna Botteri? La risposta ufficiale di Striscia la notizia / 4. Giovanna Botteri e la battuta da Fazio: “Ho messo la giacca per te”

78
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.