Manifest, le anticipazioni della quarta puntata in onda il 24 luglio 2019

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 24 Lug. 2019 alle 18:25
0
Immagine di copertina

Manifest anticipazioni, tutto quello che c’è da sapere sulla quarta puntata della serie di Canale 5

Mercoledì 24 luglio 2019 va in onda la quarta puntata di Manifest, la serie televisiva americana ideata da Jeff Rake, il quale si è ispirato a un fatto realmente accaduto per modellare la sua trama.

Manifest, infatti, racconta di un gruppo di passeggeri scomparsi misteriosamente a bordo del volo 828 e poi ricomparsi dopo cinque anni. Per loro il tempo non è mai trascorso, ma i loro cari, quelli che sono stati lasciati, hanno dovuto elaborare la perdita e trovare un modo per andare avanti: in molti l’hanno fatto e per i passeggeri a bordo di quel misterioso volo non sarà facile tornare alla normalità, soprattutto perché dopo quella misteriosa scomparsa qualcosa in loro è cambiato.

Tutto quello che c’è da sapere su Manifest

Cosa aspettarsi allora dalla quarta puntata in onda mercoledì 24 luglio? Vediamolo insieme.

Manifest anticipazioni | Quarta puntata | Venti trasversali

Nel primo episodio di Manifest in onda mercoledì 24 luglio 2019, intitolato Venti trasversali (il decimo della prima stagione), Ben viene contattato da un giornalista che vuole intervistarlo sulla vicenda del volo 828.

Michaela avrà un momento di passione con Jared che le confesserà di non aver mai smesso di amarla, nel frattempo la donna ritrova Helen, sposata con uno dei passeggeri e che, dal ritorno del marito, aveva preferito nascondersi per paura. Ben nel frattempo indaga sul Maggiore, un uomo misterioso che sembra nascondersi dietro agli esperimenti mossi sui passeggeri del suo stesso volo.

Manifest anticipazioni | Quarta puntata | Scie di condensazione

Nella seconda parte della quarta puntata di Manifest, intitolata Scie di condensazione, vediamo il capitano del volo 828 Bill sotto accusa. L’uomo è ritenuto responsabile della misteriosa tragedia, la moglie l’ha lasciato per questo e il capitano è convinto che sia stata una tempesta a causare quello sbalzo temporale. Così, Ben lascia che Bill incontri il meteorologo Roger Mencin, il quale ritiene che la comparsa di alcuni fulmini neri abbiano influenzato l’accaduto.

Purtroppo, Roger non riesce ad aggiungere altro e Bill, euforico all’idea di poter provare la propria innocenza, ruba un aereo e rapisce Fiona sapendo dell’arrivo di una nuova tempesta di fulmini neri. La guardia aerea nazionale però gli intima di fermarsi o verrà abbattuto, Bill si rifiuta e non lascia altra scelta. Nel frattempo, Cal è scomparso.

La trama della quarta puntata di Manifest

Manifest anticipazioni | Quarta puntata | Punto di fuga

La terza e ultima parte di Manifest s’intitola Punto di fuga e vede Grace chiamare la polizia per denunciare la scomparsa del piccolo Cal. Nella camera del bambino trovano un indizio e seguendo le tracce arrivano a Tannersville.

Michaela sospetta che il Maggiore stia ricattando Autumn promettendole di aiutarla a ritrovare sua figlia (già data in adozione). A quel punto Michaela informa la donna e le chiede aiuto, così Autumn depista gli uomini del Maggiore per evitare che trovino Cal prima dei genitori.

Il bambino è in una baita perché ha soccorso un escursionista. Quest’ultimo è convinto di essere nel 2017 e non nel dicembre 2018.

Manifest vi aspetta mercoledì 24 luglio 2019 in prima serata su Canale 5 con la quarta puntata.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.