Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:23
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli » TV

Il giovane Hitler: trama, cast e streaming del film su La7

Immagine di copertina

Il giovane Hitler: trama, cast e streaming del film su La7

Questa sera, sabato 17 settembre 2022, alle ore 21.15 su La7 va in onda il film Il giovane Hitler, pellicola del 2003 diretta da Christian Duguay, con protagonisti  Robert Carlyle, Friedrich von Thun e Peter O’Toole. Uno sguardo unico, che delinea la vita di Adolf Hitler da bambino e la sua ascesa nei ranghi del Partito Nazionalsocialista Tedesco dei Lavoratori prima della seconda guerra mondiale. Di seguito la trama, il cast, il trailer e dove vedere in streaming Il giovane Hitler.

Trama

Adolf Hitler, figlio di Alois Hitler, vive un’infanzia molto complessa caratterizzata da un rapporto conflittuale con il padre e un attaccamento molto forte per la madre. Dopo la morte del padre decide di partire in cerca di fortuna ma l’unica fortuna che troverà sarà l’eredità del padre consegnatagli dalla sorella prima di lasciare l’Austria per trasferirsi a Monaco di Baviera. Prende parte alla prima guerra mondiale dove si guadagna la Croce di Ferro e la promozione a caporale; temporaneamente accecato da un attacco a base di gas mostarda (iprite), viene ricoverato all’ospedale militare dove apprende la notizia della resa incondizionata della Germania con profonda rabbia. Congedato e rimasto senza lavoro, viene ingaggiato come informatore poliziesco a proposito della miriade di partiti politici nati dal collasso dell’Impero tedesco. Dopo aver partecipato con questo ruolo ad alcune sessioni del Partito Tedesco dei Lavoratori (la cui sede era una semplice birreria), decide di iscrivercisi; a seguito di alcune brillanti esperienze come oratore, ne diverrà addirittura il leader e otterrà di cambiare il nome del partito in NSDAP. Viene imprigionato dopo il fallito putsch di Monaco; durante il periodo di detenzione si dedica alla stesura del Mein Kampf (la mia battaglia). Inizia così la sua ascesa al potere.

Su consiglio dell’imprenditore Ernst Hanfstaengl, che gli consiglia di trovare emblemi facilmente riconoscibili al fine di diffondere con efficacia la sua immagine, Hitler adotta il look dei baffetti rasati alle estremità delle labbra e dota il partito di un manifesto e di una bandiera. Nel frattempo Hitler accoglie con sé la giovane nipote Geli, figlia della sorellastra Angela: Geli, sottoposta dal futuro Führer ad una rigida custodia, a pratiche voluttuarie di dubbia liceità e a stress insostenibili, alla fine si suiciderà con un colpo di pistola; lo zio ne rimarrà fortemente scosso e conserverà di lei un ricordo paradigmatico.

Il giornalista Fritz Gerlich (ritratto anche nel suo profondo e complesso rapporto con l’affezionata moglie) tenta invano di fermare l’ascesa del partito attraverso articoli ed azioni culturali; avversato dalle milizie hitleriane, arriva a servirsi delle stesse tipografie usate dai nazisti assicurandosi così di non venire boicottato; ma alla fine, come tutti i dissidenti, verrà deportato a Dachau.

Dopo varie vicissitudini politiche – minuziosamente descritte nella seconda puntata della fiction – il presidente del Reich, Paul von Hindenburg, viene costretto dalle circostanze a conferire legalmente ad Hitler la carica di Reichskanzler (Cancelliere del Reich), ossia di capo del governo. Dopo la cosiddetta notte dei lunghi coltelli, dove il nuovo Cancelliere farà uccidere il suo pericoloso alleato nonché capo delle SA Ernst Röhm, e in seguito alla morte dell’ottantasettenne presidente Hindenburg, Hitler accorperà alla sua carica di Cancelliere anche quella di presidente del Reich, conservando l’appellativo – che gli era divenuto consueto sin dagli esordi in politica – di Führer (condottiero, guida, calco dell’italiano duce). Inizia così la storia del Terzo Reich.

Il giovane Hitler: il cast del film

Abbiamo visto la trama, ma qual è il cast de Il giovane Hitler? Tanti gli attori celebri tra cui Robert Carlyle, Stockard Channing, Jena Malone, Julianna Margulies, Matthew Modine, Liev Schreiber. La regia è di Christian Duguay.

Streaming e tv

Dove vedere Il giovane Hitler in diretta tv e live streaming? Il film va in onda stasera – 17 settembre 2022 – alle ore 21,15 su La7. Non solo tv. Sarà possibile seguirlo anche in live streaming tramite il sito di La7.

Ti potrebbe interessare
TV / “Sei cresciuta tantissimo davanti”: la battuta sessista di Zazzaroni alla collega
TV / Anticipazioni Uomini e Donne oggi, 28 settembre 2022 | Trono Classico e Over
TV / Ascolti tv martedì 27 settembre: Imma Tataranni, Tolo Tolo, DiMartedì
Ti potrebbe interessare
TV / “Sei cresciuta tantissimo davanti”: la battuta sessista di Zazzaroni alla collega
TV / Anticipazioni Uomini e Donne oggi, 28 settembre 2022 | Trono Classico e Over
TV / Ascolti tv martedì 27 settembre: Imma Tataranni, Tolo Tolo, DiMartedì
TV / Nessuna verità: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Bad Boys for Life: tutto quello che c’è da sapere sul film su Rai 2
TV / Imma Tataranni 3 si farà? Le anticipazioni sulla terza stagione
TV / DiMartedì, le anticipazioni e gli ospiti della puntata di stasera 27 settembre 2022 su La7
TV / Imma Tataranni 2 – Sostituto procuratore: le anticipazioni della puntata di oggi, 27 settembre
TV / Imma Tataranni 2 – Sostituto procuratore: quante puntate, durata e quando finisce
TV / Imma Tataranni 2 – Sostituto procuratore streaming e diretta tv: dove vedere la puntata di oggi