Covid ultime 24h
casi +15.943
deceduti +429
tamponi +327.704
terapie intensive -51

Captain Phillips – Attacco in mare aperto: la storia vera raccontata nel film

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 13 Mar. 2021 alle 17:50
0
Immagine di copertina

Captain Phillips – Attacco in mare aperto: la storia vera raccontata nel film

Captain Phillips – Attacco in mare aperto racconta una storia vera? La risposta è sì. Il film in onda oggi – 13 marzo – su Rai 1 racconta la storia vera del dirottamento della nave mercantile statunitense Maersk Alabama, avvenuto nell’aprile 2009 per mano di quattro pirati somali, e la cattura in ostaggio del comandante Richard Phillips. Il fatto passò alla storia perché si trattò del primo dirottamento di una nave da carico statunitense in 200 anni di storia navale. In particolare si tratta di un adattamento cinematografico del libro Il dovere di un capitano, autobiografia di Phillips, scritta in collaborazione con Stephan Tatty.

La storia

Il dirottamento della Maersk Alabama è avvenuto tra l’8 e il 12 aprile 2009 e comportò il sequestro della nave mercantile da parte di un gruppo di 4 pirati somali, 3 dei quali vennero uccisi, mentre uno è stato preso vivo.

Il braccio di ferro con i sequestratori si concluse il 12 aprile quando una squadra del DEVGRU appartenente ai Navy SEAL riuscirono a salvare il comandante Richard Phillips. Il fatto passò alla storia perché si trattava del primo dirottamento di una nave da carico statunitense in duecento anni di storia navale.

Nel marzo 2009 Phillips, allora comandante della nave mercantile, venne chiamato, assieme ai suoi 20 membri dell’equipaggio, a prendere parte ad una spedizione umanitaria per il Programma alimentare mondiale e trasportare circa 17.000 tonnellate di merci, delle quali 5 t destinate alla popolazione del terzo mondo da Salalah (Oman) fino a Mombasa (Kenya).

L’8 aprile, mentre la nave si trovava a circa 240 miglia dalla costa della Somalia, un gruppo di 4 pirati somali armati di AK-47 abbordarono il mezzo con un motoscafo riuscendo a salire a bordo della nave. Durante l’abbordaggio i membri dell’equipaggio si nascosero nella sala macchine dove riuscirono a catturare uno dei pirati (identificato come Abduwali Muse) recatosi lì. Durante le 12 ore in cui lo tennero prigioniero cercarono di negoziare con gli altri pirati allo scopo di far rilasciare il comandante. Tuttavia, dopo aver rilasciato Muse, i pirati, venendo meno all’accordo, caricarono il comandante Phillips a bordo di una lancia di salvataggio allo scopo di raggiungere la Somalia dove avevano intenzione di rifugiarsi per chiedere poi un riscatto di 10 milioni di dollari.

Il 12 aprile, dopo quattro giorni di negoziazioni, i tiratori scelti aprirono il fuoco sulla lancia abbattendo tre pirati e salvando il comandante Phillips. Secondo i rapporti del comandante Castellano i tiratori scelti aprirono il fuoco sui pirati solo quando si accorsero che la vita di Phillips era in pericolo in quanto uno dei pirati stava puntando contro l’ostaggio un AK-47.

Muse, a bordo del Baibridge per le negoziazioni, fu arrestato e condannato a 33 anni di carcere con l’accusa di pirateria, mentre Phillips tornò in patria il 17 aprile. Il 25 luglio 2010 il comandante Phillips è tornato in mare.

Streaming e tv

Abbiamo visto la storia vera di Captain Phillips – Attacco in mare aperto, ma dove vederlo in diretta tv e live streaming? Il film, come detto, va in onda oggi – sabato 13 marzo 2021 – alle ore 21,25 su Rai 1 (canale 1 o 501 – versione HD – del digitale terrestre). Sarà possibile seguirlo anche in live streaming tramite la piattaforma gratuita RaiPlay.it che permette di seguire i vari programmi da pc, tablet e smartphone.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.