Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:52
Pirelli Summer Promo
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli

Turchia, una nave cargo distrugge la villa set del film di Ozpetek

Immagine di copertina
L'impatto della nave con la villa

L'impatto, avvenuto sulle rive del Bosforo, è stato ripreso e condiviso sui social network. Nella villa ottomana del 18esimo secolo erano state girate scene di "Rosso Istanbul"

Una nave cargo della lunghezza di 225 metri ha colpito e disintegrato una dimora storica sulle rive del Bosforo, a Istanbul, in Turchia.

S&D

L’imbarcazione, il Vitaspirit, battente bandiera maltese, ha perso il controllo a causa di un guasto tecnico e l’impatto con la costa asiatica della metropoli turca è stato inevitabile.

L’incidente provocato dal cargo ha causato il blocco del transito marittimo nell’area. Nei video condivisi sui social network dagli utenti è possibile vedere i danni alla ‘Hekimbasi Salih Efendi Yalisi’, una villa ottomana risalente al 18esimo secolo, scenografia di “Rosso Istanbul”, film del regista Ferzan Ozpetek.

Nessuna persona in ogni caso è rimasta ferita nell’impatto della nave con la casa.

Ecco il video dell’impatto:

 

Il film “Rosso Istanbul”

Come detto, la villa colpita dalla nave era stata il set del film di Ferzan Ozpetek “Rosso Istanbul”, uscito nel 2017.

Rosso Istanbul è una pellicola realizzata in Turchia con attori turchi, dopo circa vent’anni di assenza del regista dal paese che gli ha dato i natali, e tratta dal romanzo omonimo scritto dallo stesso regista nel 2013.

Anche la trama del film sembra riflettere il tema del ritorno in una città e in una cultura da tempo abbandonate.

“Orhan Sahin torna a Istanbul dopo 20 anni di assenza volontaria. Come editor deve aiutare Deniz Soysal, famoso regista cinematografico, a finire la scrittura del suo libro. Ma Orhan rimane intrappolato in una città carica di ricordi rimossi. Si ritrova sempre più coinvolto nei legami con i famigliari e gli amici di Deniz che sono anche i protagonisti del libro che il regista avrebbe dovuto finire.

Soprattutto Neval e Yusuf, la donna e l’uomo a cui Deniz è più legato, entrano prepotentemente anche nella vita di Orhan. Quasi prigioniero nella storia di un altro, Orhan però finisce per indagare soprattutto su se stesso, riscoprendo emozioni e sentimenti che credeva morti per sempre e che invece tornano a chiedergli il conto per poter riuscire a cambiare la sua vita”.

Questo il trailer del film:

Napoli velata, l’ultimo film di Ferzan Ozpetek

Diretto da Ferzan Özpetek, Napoli Velata ha come protagonisti Giovanna Mezzogiorno e Alessandro Borghi. Tra gli altri attori Anna Bonaiuto, Peppe Barra, Luisa Ranieri, Maria Pia Calzone, Lina Sastri e Isabella Ferrari.

La pellicola drammatica racconta la storia di Adriana (Giovanna Mezzogiorno), di professione medico legale, donna che ha fatto del suo lavoro la sua vita, si innamora di un uomo più giovane con cui aveva passato una notte di passione. Lo stesso uomo che sarà trovato ucciso.

Nello sfondo di una Napoli profana, borghese, ambigua e ricca di segreti Adriana indagherà sulla morte dell’uomo che aveva amato quella notte, ma anche su di sé e sul suo passato.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Gaza: oltre 34.180 morti dal 7 ottobre. Hamas chiede un'escalation su tutti i fronti. Tel Aviv nega ogni coinvolgimento con le fosse comuni di Khan Younis. Libano, Idf: "Uccisi due comandanti di Hezbollah". Il gruppo contrattacca e lancia droni contro due basi in Israele
Esteri / Gaza, caso Hind Rajab: “Uccisi anche i due paramedici inviati a salvarla”
Esteri / Suoni di donne e bambini che piangono e chiedono aiuto: ecco la nuova “tattica” di Israele per far uscire i palestinesi allo scoperto e colpirli con i droni
Ti potrebbe interessare
Esteri / Gaza: oltre 34.180 morti dal 7 ottobre. Hamas chiede un'escalation su tutti i fronti. Tel Aviv nega ogni coinvolgimento con le fosse comuni di Khan Younis. Libano, Idf: "Uccisi due comandanti di Hezbollah". Il gruppo contrattacca e lancia droni contro due basi in Israele
Esteri / Gaza, caso Hind Rajab: “Uccisi anche i due paramedici inviati a salvarla”
Esteri / Suoni di donne e bambini che piangono e chiedono aiuto: ecco la nuova “tattica” di Israele per far uscire i palestinesi allo scoperto e colpirli con i droni
Esteri / Francia, colpi d'arma da fuoco contro il vincitore di "The Voice 2014": è ferito
Esteri / Gaza, al-Jazeera: "Recuperati 73 corpi da altre tre fosse comuni a Khan Younis". Oic denuncia "crimini contro l'umanità". Borrell: "Israele non attacchi Rafah: provocherebbe 1 milione di morti". Macron chiede a Netanyahu "un cessate il fuoco immediato e duraturo". Erdogan: "Evitare escalation". Usa: "Nessuna sanzione per unità Idf, solo divieto di ricevere aiuti"
Esteri / Raid di Israele su Rafah: ventidue morti tra i quali nove bambini
Esteri / Influenza aviaria, la preoccupazione dell’Oms per la trasmissione tra umani
Esteri / Media: “Hamas valuta l’ipotesi di lasciare il Qatar”. Bombardata in Iraq una base filo-iraniana
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi