Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

“The Wolf of Wall Street in versione catechismo”: Rai 2 censura le scene di sesso e droga

Mercoledì 6 febbraio è andata in onda una versione del film di Martin Scorsese decurtata delle scene più spinte

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 8 Feb. 2019 alle 13:58 Aggiornato il 8 Feb. 2019 alle 15:08
0
Immagine di copertina
Una scena tratta dal film.

RAI 2 CENSURA THE WOLF OF WALL STREET – Chiunque abbia visto The Wolf of Wall Street su Rai2 nella serata di mercoledì 6 febbraio si sarà reso conto che qualcosa non tornava. È bastato concentrarsi un attimo per capire che la pellicola era stato decurtato di tante, troppe scene.

Tutte quelle più spinte di sesso e di droga sono state fatte fuori. Il film, che parla proprio della vita senza freni, sregolata e pazza del lupo di Wall Street Jordan Belfort diventa una poltiglia di aneddoti, piatta e lontanissima da quella raccontata magistralmente nella versione integrale di Martin Scorsese.

Sulle scene di sesso si sono particolarmente impegnati, facendole fuori praticamente tutte. Sparita quella (passata alla storia) della candela nel sedere del protagonista, interpretato da un eccezionale Leonardo DiCaprio, ma anche quella dell’orgia, che pure aveva lasciato il segno.

LEGGI ANCHE: Scorsese e DiCaprio di nuovo insieme nel film Killers of the flower moon

Stessa storia per le scene in cui i personaggi del film di Scorsese assumevano sostanze stupefacenti. Un esempio su tutti: nel film andato in onda su Rai 2, manca il momento in cui il truffatore di Wall Street sniffa cocaina sulle note della sigla di Popeye, prima di riuscire a salvare la vita dell’amico Donnie, che stava morendo strozzato dal cibo. Nella versione monca non c’è nulla di tutto ciò.

La scelta insopportabile operata da Rai 2 sarebbe stata inspiegabile in qualsiasi momento, ma lo è ancora di più a due settimane dalla trasmissione di Ultimo Tango a Parigi di Bertolucci. Quello, da sempre al centro del dibattito per la scena del rapporto sessuale violento tra Marlon Brando e Maria Schneider, è andato in onda nella versione integrale. Con tanto di preambolo del direttore di rete, Carlo Freccero, che annunciava la rivoluzione.

LEGGI ANCHE: La scena di stupro che ha messo sotto accusa Marlon Brando e Bernardo Bertolucci

Il web contro la censura di The Wolf of Wall Street

Su Twitter, intanto, si scatena la polemica. “Intanto la Rai trasmette finalmente un film decente, The wolf of wall street, mentre c’è Sanremo e con praticamente tutte le scene tagliate. Qualcuno mi può spiegare la logica di queste scelte?”, scrive un utente.

“Mentre tutti erano impegnati a guardare Sanremo, su Rai2 c’era The Wolf of Wall Street in versione catechismo. Cazzo, mandate direttamente un altro film che fate prima.”, scrive un altro utente.

E ancora: “Mamma Rai bigotta che taglia le scene de The Wolf of Wall Street”.

“Censurate The Wolf of Wall Street e vi devo pure pagare il canone”, si legge ancora.

“La Rai che taglia tutte le scene di The Wolf of Wall Street lasciando buchi nella trama devastanti”, scrive un altro utente.

Insomma, la rivoluzione di Freccero annunciata a gran voce resta una rivoluzione a metà.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.