Me
HomeSpettacoliSanremo 2019

Sanremo 2019: che cos’è e come funziona la giuria d’Onore

Di Antonio Scali
Pubblicato il 10 Feb. 2019 alle 07:00 Aggiornato il 21 Feb. 2019 alle 12:46
Immagine di copertina

Sanremo 2019 giuria d’Onore | Che cos’è | Composizione | Come funziona | Regolamento

SANREMO 2019 GIURIA D’ONORE – La 69esima edizione del Festival di Sanremo prevede diverse novità, sia in termini di scelte musicali che nel regolamento.

> QUI LA NOSTRA DIRETTA DEL FESTIVAL DI SANREMO

> QUI LA DIRETTA DELLA FINALE DEL FESTIVAL

A determinare il vincitore della 69esima edizione del Festival di Sanremo sono un insieme di variabili e fattori. Per ognuna delle cinque serate, infatti, andranno a confluire e a sommarsi voti diversi, derivanti dal televoto del pubblico o dalle giurie, e con un differente peso in percentuale.

Quest’anno, il direttore artistico Claudio Baglioni ha voluto introdurre importanti novità al regolamento.

> QUI TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE SU SANREMO 2019

Innanzitutto non ci sarà la gara tra le cosiddette Nuove proposte, che è stata sostituita dal programma Sanremo Giovani andato in onda a dicembre 2018 con la conduzione di Pippo Baudo e Fabio Rovazzi.

> QUI TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SUL TELEVOTO DEL FESTIVAL

> QUI COME SI VOTA A SANREMO 2019

Da Sanremo Giovani sono usciti due vincitori, Einar e Mamhood, che hanno il diritto di gareggiare direttamente con i Big. In totale il numero di cantanti in gara è passato da 20 a 24. Non ci saranno inoltre neppure quest’anno le eliminazioni: tutti i concorrenti potranno quindi giocarsi la vittoria nella finale di sabato 9 febbraio 2019.

> QUI TUTTO SUGLI OSPITI DI SANREMO 2019

Sanremo 2019 giuria d’Onore | Regolamento

Sono quattro i sistemi di votazione previsti dal regolamento di Sanremo 2019, che si alterneranno in modo diverso nel corso delle puntate fino a decretare il vincitore della 69esima edizione del Festival: il televoto (sia da telefono fisso che da cellulare), la giuria demoscopica, la giuria della sala stampa e la giuria d’Onore.

> QUI TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SULLA GIURIA DI SANREMO 2019

Che cos’è nello specifico la giuria d’Onore? Si tratta di una giuria composta da personaggi del mondo della musica, dello spettacolo e della cultura.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Nel corso della prima conferenza stampa di Sanremo 2019, il capoprogetto della Rai, Claudio Fasulo, ha annunciato la composizione della Giuria d’Onore: “Presidente Mauro Pagani, componenti: Ferzan Ozpetek, Camila Raznovic, Claudia Pandolfi, Elena Sofia Ricci, Beppe Severgnini, Serena Dandini e Joe Bastianich“.

> QUI TUTTO SUL REGOLAMENTO DI SANREMO 2019

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Sanremo 2019 giuria d’Onore | Il programma delle serate 

La giuria d’Onore entra in gioco solo per le ultime due serate, sostituendo la giuria demoscopica. Negli ultimi due appuntamenti di Sanremo 2019, la giuria d’Onore influisce sulla classifica per il 20%. Il televoto incide per il 50% mentre il restante 30% è dato dalle preferenze dei giornalisti della sala stampa.

Di seguito, ecco il programma completo delle cinque serate del Festival, in onda in prima serata da martedì 5 a sabato 9 febbraio.

  • Prima Serata (martedì 5 febbraio 2019): esecuzione delle 24 canzoni in gara da parte dei 24 artisti
  • Seconda Serata (mercoledì 6 febbraio 2019): esecuzione di 12 canzoni in gara da parte di 12 artisti
  • Terza Serata (giovedì 7 febbraio 2019): esecuzione delle altre 12 canzoni in gara da parte degli altri 12 artisti

Al termine della terza serata, si legge sul regolamento, sarà stilata una classifica relativa a tutte le 24 canzoni, risultante dalla media delle percentuali di voto ottenute nel corso delle prime tre serate.

  • Quarta Serata (venerdì 8 febbraio 2019): esecuzione – da parte dei 24 Artisti – delle proprie canzoni in gara, eventualmente in versione rivisitata e/o con diverso arrangiamento musicale, ognuno insieme ad un artista ospite.

La media tra le percentuali di voto ottenute in serata e quelle ottenute nelle serate precedenti determinerà una classifica delle 24 canzoni/artisti. Nel corso della serata verrà anche consegnato un premio speciale all’interpretazione con artista più votata.

  • Serata Finale (sabato 9 febbraio 2019): esecuzione delle 24 canzoni in gara da parte dei 24 Artisti di Sanremo 2019. Segue l’annuncio della classifica finale (ottenuta con la media tra le percentuali di voto ottenute in serata e quelle ottenute nelle serate precedenti), esclusi i primi tre posti. A questo punto, i tre brani rimasti in gara verranno riproposte dai loro autori. Al termine, una nuova votazione stabilirà il vincitore di Sanremo 2019.