Me
HomeSpettacoliMusica

Ermal Meta, tutto quello che c’è da sapere sul cantante italiano

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 20 Feb. 2019 alle 07:03 Aggiornato il 26 Feb. 2019 alle 19:02
Immagine di copertina

ERMAL META CARRIERA – Ermal Meta è un compositore e cantautore italiano che negli ultimi anni ha visto crescere moltissimo la propria popolarità nel nostro Paese.

Ma cosa sappiamo di Ermal Meta? Vediamo insieme qualche dettaglio circa la sua vita pubblica e privata.

Ermal Meta carriera | Vita Privata

Ermal Meta è nato a Fier, in Albania, il 20 aprile 1981. All’età di 13 anni, con la madre e il fratello, si è trasferito a Bari prendendo le distanze da un padre violento.

Della sua infanzia, come anche di altre cose, parla molto poco. In un’intervista con Vanity Fair, il cantante ha spiegato che “i ricordi belli sono pochi. C’era una grande crisi economica, non credo di avere mai avuto giocattoli. Ci divertivamo con poco”.

È cresciuto con l’amore per la musica trasmesso da quella mamma violinista e ha cominciato a suonare a sua volta a 16 anni (pianoforte e chitarra).

Ermal Meta è stato fidanzato per nove anni con la speaker radiofonica Silvia Notargiacomo.

Ermal Meta carriera | Carriera

La sua prima band ufficiale è stata Ameba 4, nella quale ha ricoperto il ruolo di chitarrista. Il gruppo si è presentato al Festival di Sanremo 2006 per la categoria giovani con il brano “Rido… forse mi sbaglio”. Poco dopo essere stati esclusi dal Festival, la band si è sciolta.

Nel 2007, Ermal Meta ci ha riprovato e ha fondato La fame di Camilla, una band con la quale ha pubblicato tre album: “La fame di Camilla” nel 2009, “Buio e luce” nel 2010 (con l’omonimo brano hanno partecipato a Sanremo 2010) e “L’attesa” nel 2012.

Ha scritto per diversi cantanti italiani (Emma, Patty Pravo, Marco Mengoni, Lorenzo Fragola) tra cui Annalisa, che ha portato al Festival di Sanremo il brano “Non so ballare”.

Nel 2014 ha pubblicato i brani “Tutto si muove”, diventato colonna sonora della serie TV “Braccialetti rossi”, e “Lettera a mio padre”.

Nel 2015 ha partecipato a Sanremo Giovani con il brano “Odio le favole” ed è stato selezionato tra le Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2016.

Ha pubblicato il suo primo album da solista, intitolato “Umano”, nel 2016.

Nel 2017 ha partecipato come Big al Festival di Sanremo presentando il brano “Vietato morire”, classificandosi terzo e ottenendo il premio della critica Mia Martini. Il brano ha anticipato l’uscita del secondo e omonimo album.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Nello stesso anno di Sanremo, Ermal Meta è stato giudice di “Amici di Maria De Filippi”.

Nel 2018 ha pubblicato il nuovo album “Non abbiamo armi” e ha partecipato a Sanremo in coppia con Fabrizio Moro sulle note di “Non mi avete fatto niente”, che ha vinto quell’edizione.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Nel 2019 ha partecipato al Festival di Sanremo per duettare con Simone Cristicchi durante la quarta puntata della kermesse canora.

Ermal Meta carriera | Instagram

Il cantante è presente sui social: qui trovate il suo account Instagram, qui quello Facebook e qui quello Twitter.