Covid ultime 24h
casi +13.114
deceduti +246
tamponi +170.633
terapie intensive +58

Lo sfogo di Povia: “Se pronunci la parola ‘gay’ si annulla tutto”

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 8 Mag. 2020 alle 18:25 Aggiornato il 8 Mag. 2020 alle 18:30
583

Lo sfogo di Povia dopo l’intervista dalla Balivo: “Se pronunci la parola ‘gay’ si annulla tutto”

“Amo le pulizie, sono un gay mancato”. Ospite da Caterina Balivo a Vieni da me, Povia ha fatto nuovamente parlare di sé e questa volta nell’occhio del ciclone è finita una frase che non è piaciuta particolarmente al pubblico da casa, men che meno alla padrona di casa. Il web è insorto ancora una volta e si è scagliato contro Povia, il quale però ha deciso di difendersi con un lungo sfogo sui social.

Sia su Facebook che Instagram, il cantante ha replicato alle accuse iniziando il suo discorso dicendo: “Il vaccino per il Covid si chiama ‘Sono un gay mancato’. Menomale che dovevamo cambiare, essere diversi (oddio ho detto diversi), e che saremmo stati anche migliori e più sensibili (oddio ho detto sensibili), più buoni, comprensivi e ordinati (oddio ho detto ordinati). Insomma voglio dire, ci sono centinaia di migliaia di morti, economie distrutte, aziende in chiusura, uno Stato che fa quel che può, troppo vincolato da un’Europa burocratica, un virus che anche se si dice che sia pari ad un’influenza è poco chiaro, aggressivo, ci tiene a casa o fuori con guanti e mascherine. Non è cambiato nulla”.

E Povia continua il suo lungo monologo social e lancia anche un hashtag al termine del discorso: “Se pronunciate la parolina magica “gay” come ho fatto io si annulla tutto. Ci sono rimasto maluccio ma essendo nel giusto e in buonafede ripeto, e dovreste farlo anche voi con l’hashtag: #SonoUnGayMancato”.

Povia da Caterina Balivo e la frase sul “gay mancato” che ha scatenato una bufera sui social

Cos’è successo, esattamente, da Caterina Balivo? L’intervento di Povia in trasmissione ha scatenato tantissime polemiche sui social, a nessuno è sfuggito il commento del cantante sul “gay mancato” perché fanatico delle pulizie casalinghe, scatenando una vera e propria bufera. La Balivo, da padrona di casa, si è sentita in dovere d’intervenire. “Hai detto un’altra cretinata Povia! Cretinata è la parola più televisiva che si possa dire, perché se fossi a casa ti direi tutt’altro”.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

A poche ore dall’accaduto, Povia ha commentato sui social: “Stavo facendo una bellissima intervista ma poi loro sono andati in panico perché ho detto ‘Sono un gay mancato perché amo le pulizie. Battuta innocua e in buonafede. Il 90% dei messaggi su web sono in mia difesa infatti (Grazie). Ora però per ‘sta stupidata non mi inviteranno più e sono triste”.

Leggi anche:

1. “Amo le pulizie, sono un gay mancato”: bufera per le parole di Povia / 2. Famiglia, gay e utero in affitto: il duro botta e risposta tra Luxuria e Povia

583
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.