Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:46
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » Musica

La famiglia di Rino Gaetano: “La politica non usi più le sue canzoni”

Immagine di copertina

La decisione della famiglia del cantautore arriva dopo che la Lega ha usato 'Ma il cielo è sempre più blu' nel corso della manifestazione dell'8 dicembre

Dopo la manifestazione della Lega dell’8 dicembre 2018, la famiglia di Rino Gaetano ha chiesto che le sue canzoni non vengano più utilizzate.

“Siamo stufi: le canzoni di Rino Gaetano non vengano più utilizzate dalla politica”. A parlare sono Anna Gaetano e suo figlio Alessandro, sorella e nipote del cantautore, che criticano la decisione della Lega di usare Ma il cielo è sempre più blu.

“Non voglio che la musica di Rino sia mischiata alla politica”, ha affermato Anna Gaetano. “Non mi piace che venga utilizzato così, mi dissocio. Sono la sorella, posso dire la mia?”.

“Non ce l’abbiamo né con la Lega né con Matteo Salvini”, ha aggiunto Alessandro. “Nel corso degli anni è capitato più volte che le canzoni e l’immagine di Rino venissero usate da parte di diversi schieramenti. Questo è solo stato l’ennesimo episodio che ci viene segnalato in questi anni e di cui siamo stufi”.

“Fosse stato chiunque altro l’avremmo pensata allo stesso modo. Rino non è di destra né di sinistra, non ha colori politici. Perché devono farsi forza usando lui e la sua musica? Non ci è mai piaciuto. Anzi, ogni volta che ci hanno invitato a parlare o cantare su un palco abbiamo chiesto di togliere le bandiere del partito di turno”.

“Non critichiamo nessun messaggio, semplicemente ci sembra scorretto politicizzare la sua musica. Rino non era d’accordo neanche allora. Ha suonato alcune volte alla Festa dell’Unità, ma lui era solo a favore del popolo e contro chi tradiva i suoi ideali”.

A chiedere di usare le canzoni di Rino Gaetano non sono giunte solo dal mondo della politica.

La famiglia ha precisato che non ci sarà alcuna azione legale nei confronti di nessuno, ma ha contattato la Sony Music, con cui detiene i diritti dei brani, “per sapere se lo possono fare, se possono usare le sue canzoni così. Ci hanno risposto che avrebbero controllato circa l’uso delle sue canzoni. E che comunque nelle manifestazioni si compila il borderò. Ma la nostra non è una questione di diritti, non è quello che ci interessa”.

Ti potrebbe interessare
Musica / Maneskin, le foto dei genitori di Damiano David svelano a chi somiglia davvero
Musica / L’ultima poesia di Michele Merlo: i genitori diffondono un videomessaggio in suo ricordo
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Ti potrebbe interessare
Musica / Maneskin, le foto dei genitori di Damiano David svelano a chi somiglia davvero
Musica / L’ultima poesia di Michele Merlo: i genitori diffondono un videomessaggio in suo ricordo
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Musica / Il New York Times si chiede se i Maneskin possono conquistare il mondo
Musica / Orietta Berti: “Fedez dolcissimo, Achille canta da romano annoiato ma è molto elegante”
Musica / Loredana Bertè: “Io, violentata a 16 anni in un appartamento scannatoio: mi ha riempita di botte”
Musica / Morandi canta il nuovo singolo di Jovanotti. La domanda è: caro Gianni, perché l’hai fatto?
Musica / È morto Michele Merlo: l’ex concorrente di “Amici” aveva 28 anni
Musica / I Maneskin dicono addio alla storica manager: “Avete deciso di proseguire da soli, ho il cuore spezzato”
Musica / Bugo riaccende la polemica: "Carciofi nel c**o agli ebeti da social"