Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:12
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » Musica

Quelli che restano: Elisa e Francesco De Gregori insieme in un pezzo da brividi

Immagine di copertina
Un'istantanea del videoclip

Il testo e il video ufficiale della canzone uscita il 14 settembre

Quelli che restano: Elisa e Francesco De Gregori insieme | Il testo e il video ufficiale della canzone

‘Quelli che restano’ è il pezzo da non perdere in questo weekend musicale così ricco.

Elisa e Francesco De Gregori si uniscono in un duetto destinato a restare e che cattura l’attenzione in un venerdì denso di (ottime) novità italiane – dal nuovo album di Gué Pequeno a quello di Riccardo Sinigallia, passando per i nuovi singoli degli ‘indie’ Gazzelle, Kaufman e Management.

La canzone è firmata – testo e musica – dalla stessa Elisa e anticipa l’uscita del suo nuovo album previsto per il prossimo autunno.

‘Quelli che restano’ parte piano, l’attacco è quasi sussurrato, strabordante di testo. Poi il ritmo accelera, cresce la musica, i due artisti si prendono per mano e il racconto si fa impetuoso.

Una poesia contemporanea dai richiami proprio “degregoriani”, il De Gregori de L’abbigliamento di un fuochista.

Quelli che restano | De Gregori Elisa | Il testo

È che mi chiedevo se la più grande fatica è riuscire a non far niente /
A lasciare tutto com’è fare quello che ti viene e non andare dietro la gente /
È che mi perdevo dietro a chissà quale magia quale grande canzone in un cumulo di pietre /
Sassi più o meno preziosi e qualche ricordo importante che si sente sempre /

È che mi lasciavo trascinare in giro dalla tristezza quella che ti frega e ti prende le gambe /
Che ti punta i piedi in quella direzione opposta così lontana dal presente /
Ma noi siamo quelli che restano in piedi e barcollano su tacchi che ballano /
E gli occhiali li tolgono e con l’acceleratore fino in fondo le vite che sfrecciano /

E vai e vai che presto i giorni si allungano e avremo sogni come fari /
Avremo gli occhi vigili e attenti e selvatici degli animali /

È che mi voltavo a guardare indietro e indietro ormai per me non c’era niente /
Avevo capito le regole del gioco e ne volevo un altro uno da prendere più seriamente /

È che mi perdevo dietro chissà quale follia quale grande intuizione tra piatti sporchi e faccende /
Tra occhi più o meno distanti e qualche ricordo importante che si sente sempre /
Ma noi siamo quelli che restano in piedi e barcollano su tacchi che ballano /
E gli occhiali li tolgono e con l’acceleratore fino in fondo le vite che sfrecciano /
E vai e vai che presto i giorni si allungano e avremo sogni come fari /
Avremo gli occhi vigili e attenti e selvatici degli animali /
E più di una volta e più di un pensiero è stato così brutto da non dirlo a nessuno /

Più di una volta sei andato avanti dritto dritto sparato contro un muro /
Ma ti sei fatto ancora più male aspettando qualcuno /

Ma ti sei fatto ancora più male aspettando qualcuno /
Siamo quelli che restano in piedi e barcollano su tacchi che ballano /
E gli occhiali li perdono e sulle autostrade così belle le vite che sfrecciano /
E vai e vai che presto i giorni si allungano e avremo sogni come fari /
Avremo gli occhi vigili e attenti e selvatici e selvatici selvatici /
Siamo quelli che guardano una precisa stella in mezzo a milioni /
Quelli che di notte luci spente e finestre chiuse non se ne vanno da sotto i portoni /
Quelli che anche voi chissà quante volte ci avete preso per dei coglioni /
Ma quando siete stanchi e senza neanche una voglia /
Siamo noi quei pazzi che venite a cercare /
Quei pazzi che venite a cercare /
Quei pazzi che venite a cercare /
Quei pazzi che venite a cercare /

Quelli che restano | De Gregori Elisa | Il video ufficiale

Ti potrebbe interessare
Musica / Morto Charlie Watts, batterista dei Rolling Stones
Musica / Il cantante degli Ex Otago: “Devo ritrovare serenità”
Musica / De Gregori difende Salmo: “Gli sono grato. Ingiuste le limitazioni per i concerti”
Ti potrebbe interessare
Musica / Morto Charlie Watts, batterista dei Rolling Stones
Musica / Il cantante degli Ex Otago: “Devo ritrovare serenità”
Musica / De Gregori difende Salmo: “Gli sono grato. Ingiuste le limitazioni per i concerti”
Musica / Salmo: “Ecco perché ho fatto il concerto contro le regole. Fedez, mi stai sul c**zo”
Musica / “Promuovi La Tua Musica”, il 12 settembre a Roma la prima tappa del contest
Musica / Justin Bieber scrive a Simone Biles: “So cosa significa guadagnare il mondo ma perdere la propria anima”
Musica / Rovazzi ha perso il tocco magico
Musica / I Maneskin sono primi al mondo su Spotify: su Instagram le loro foto da bambini
Musica / Antonello Venditti: “Io, bullizzato fino ai 16 anni, ho pensato al suicidio. Il ddl Zan ce l’ho dentro”
Musica / Riccardo Muti: “Sono stanco della vita. Dal MeToo alla musica, non è più il mio mondo”